Alleanza contro la povertà: continua confronto con Ministro Poletti

Mercoledì 13 aprile, dalle ore 10.00 alle 16.30, presso il Palazzo della Cooperazione, in via Torino, 146 a Roma si è svolta l’Assemblea dell’Alleanza contro la povertà in Italia.

Particolare attenzione è stata posta sull’iter normativo della legge delega sulla povertà, rispetto a cui, nel corso della mattinata si è svolto un confronto con il Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali Giuliano Poletti sulle questioni aperte poste dal portavoce dell’Alleanza, il Presidente delle Acli, Gianni Bottalico.

«Il nuovo Fondo per la lotta alla povertà e all’esclusione sociale avrà dal prossimo anno una dotazione di un miliardo l’anno e dall’anno prossimo avremo una misura nazionale contro la povertà», ha confermato il ministro Poletti. Il Ministro del Lavoro ha poi affrontato la questione delle risorse per la lotta alla povertà precisando che «bisogna valutare caso per caso l’esistente e dove appare ragionevole procedere anche ad una razionalizzazione degli strumenti esistenti». Nel contempo Poletti ha esortato a «non mettere più a bilancio solo come un costo le risorse per il welfare, perché l’inclusione sociale ha degli effetti macroeconomici molto positivi che si traducono in un bene per tutto il Paese».  Questo proficuo lavoro comune per il ministro contribuisce a «cancellare la fase delle sperimentazioni nella lotta alla povertà e l’approccio di tipo emergenziale, per passare invece ad una misura organica di contrasto, rivolta a tutte le forme di povertà».

In questi anni l’Alleanza non si è limitata a proporre un piano strutturale e universale rivolto a chi versa in condizioni d’indigenza ma, attraverso un dialogo costante e costruttivo con le forze politiche e le istituzioni competenti, si è posta l’obiettivo, in parte raggiunto, di rendere il tema della lotta alla povertà una questione prioritaria.