Bonus PC, Tablet e Internet 2020: Come Funziona e Come Richiederlo

Soprattutto in periodo di lockdown, tutti hanno capito l’importanza di avere a casa propria un pc o un tablet e la connessione internet per riuscire a studiare, a lavorare e a restare connessi al mondo anche da lontano, per questo motivo il governo ha annunciato la nascita di una nuova iniziativa, il cosiddetto Bonus PC, tablet e internet 2020, che consentirà alle famiglie e basso reddito di poter usufruire di un voucher per poter avere a casa un device e la connessione web. Eccoti tutte le informazioni per scoprire se ne hai diritto.

Che cos’è il Bonus PC, tablet e internet 2020

Il Bonus PC, tablet e internet è un’iniziativa fortemente voluta dal Governo e da Paola Pisano, il ministro dell’Innovazione, per consentire a tutte quelle famiglie che hanno un reddito Isee basso di poter comunque accedere al digitale, grazie ad un voucher di importo vario che consente di sostenere le spese per avere un pc o un tablet e la relativa connessione internet.

Il bonus, che può arrivare fino a 500 euro, non riguarda però l’acquisto del device ma semplicemente il suo comodato d’uso (una sorta di noleggio quindi) e viene suddiviso in due parti uguale per far fronte alle due voci di spesa: massimo 250 euro per il device e lo stesso importo per i costi della connessione. Il provvedimento, già votato e approvato dal Governo, è ora in attesa di un decreto attuativo da parte del Mise che renderà pienamente operativa l’iniziativa. Ovviamente non tutti possono accedere a questa possibilità ma solo coloro che dimostrano il possesso di determinati requisiti che sono legati soprattutto ad un aspetto reddituale.

Come funziona esattamente

Il Bonus PC, tablet e internet 2020 è stato pensato per colmare il gap fra le famiglie che possono disporre a casa di una connessione web e di pc sufficienti per ogni membro del nucleo familiare e quelle che invece non hanno questa possibilità. Proprio per questo motivo, grazie anche all’accesso a fondi messi a disposizione dall’Unione Europea, è stata possibile la creazione di questo speciale bonus che ha come obiettivo quello di portare un device e internet in ogni famiglia.

bonus pc, tablet e internet 2020
Bonus PC, tablet e internet 2020

Il bonus è stato pensato sotto forma di voucher, quindi non c’è un passaggio diretto di denaro ma gli aventi diritto riceveranno un voucher dell’importo stanziato (200 o 500 euro in base alle caratteristiche reddituali) che potranno spendere presso uno degli operatori accreditati per l’iniziativa. In questo modo si spera di agevolare contemporaneamente una campagna di educazione digitale che possano portare a migliorare il tasso di alfabetizzazione informatica che in Italia è estremamente basso: sui 28 Paesi della UE l’Italia si classifica al 25esimo posto, con una percentuale di appena il 42% di persone fra i 16 e i 74 anni che hanno competenze informatiche almeno di base.

Chi può richiederlo

Il Bonus PC, tablet e internet 2020 sarà richiedibile sia dalle famiglie che dalle aziende (queste ultime, però, avranno accesso ad un fondo specifico). Per quanto riguarda le aziende, il requisito di accesso all’agevolazione è prettamente economico. I nuclei familiari che hanno un reddito al di sotto dei 20mila euro annui possono richiedere il contributo da 500 euro mentre quelli che hanno un reddito fra i 20.001 e i 50mila euro potranno richiedere il voucher da 200: entrambe le agevolazioni sono valide per il comodato d’uso di pc e tablet e per la connessione web.

Per tutti è richiesta la presentazione dell’Isee 2020 per poter presentare la domanda di contributo. Per quanto riguarda i requisiti delle aziende, invece, possono richiedere il contributo di 500 euro una tantum per una connessione di almeno 30 Mbps e di 2mila euro per le connessioni fino a un Gbits. Non sono previste agevolazioni per il comodato d’uso di pc o tablet per le imprese. Il bonus potrà essere speso presso qualsiasi azienda che offra servizi in linea per cui si attendono le offerte soprattutto delle compagnie che offrono la connessione internet e la fibra.

Come richiedere il Bonus PC, tablet e internet 2020

Le procedure di richiesta del Bonus PC, tablet e internet 2020 sono ancora in via di definizione e si attendono a breve le linee guida che chiariranno una serie di punti che al momento sono ancora oscuri. Alcune anticipazioni, però, sono già state diffuse e ti potranno servire per iniziare a programmare la tua domanda. Innanzitutto ti occorrerà avere l’Isee aggiornato, una certificazione che viene richiesta per molte altre agevolazioni fiscali, quindi il consiglio è quello di procurarselo per tempo per avere la certezza di presentare la domanda prima dell’esaurimento dei fondi.

Ancora non si conoscono bene le modalità ma probabilmente verrà creata un’apposita piattaforma per l’inserimento delle domande e la gestione delle stesse che sarà utilizzabile esclusivamente da parte degli operatori specializzati in telecomunicazione. La procedura di verifica della legittimità delle richieste, invece, nonché l’implementazione della piattaforma sono affidate all’azienda Infratel Italia. A breve sia sul sito dell’azienda che su quello del Mise verrà pubblicato l’elenco completo degli operatori di telecomunicazione che saranno abilitati a fornire offerte in linea con quanto previsto dal Bonus PC, tablet e internet 2020.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here