Come si finanzia?

Il Reddito d’Inclusione Sociale è introdotto gradualmente, attraverso un cammino articolato in quattro annualità, ma sin dall’inizio all’utenza viene fornito nella sua interezza, a partire da chi è più in difficoltà. La spesa pubblica dedicata ammonta – a regime – a 5.5 miliardi di Euro, a partire da un impegno iniziale di 1.375 milioni, per aumenta della tessa cifra ogni anno. Durante la transizione, le prestazioni contro la povertà già esistenti vengono progressivamente abolite e progressivamente assorbite all’interno del Reis, con il risultato che – a partire dal quarto anno – lo sforzo pubblico contro la povertà, oltre ad essere ben superiore rispetto ad oggi, risulta concentrato in un’unica risposta basata sulle stesse regole per tutti.