DDL delega contrasto alla povertà, nota dell’Alleanza

L’Alleanza contro la Povertà in Italia ha diffuso una nota al disegno di legge delega relativo al contrasto alla povertà, al riordino delle prestazioni e al sistema degli interventi e dei servizi sociali, approvato dal Consiglio dei Ministri dello scorso 29 gennaio 2016.

“NON INTERROMPIAMO IL CAMMINO VERSO IL NUOVO WELFARE” [PDF] è il titolo del documento in cui si legge: “Dopo le scelte positive nella legge di stabilità, la delega presentata dal Governo segna l’allontanamento dal percorso verso una misura nazionale rivolta a tutte le persone in povertà assoluta e capace di promuoverne realmente l’inserimento sociale, come il Reddito d’Inclusione Sociale (Reis). L’Alleanza contro la Povertà in Italia, pertanto, chiede una profonda revisione della delega“.

L’Alleanza contro la povertà in Italia è composta da 35 organismi e promotrice del Reis (Reddito di Inclusione Sociale), una proposta organica di Piano nazionale contro la povertà. Il Reis, ha come obiettivo il contrasto alla povertà assoluta ed è uno strumento di politica sociale fondato sulla necessità di integrare un intervento di sostegno al reddito con un’adeguata politica dei servizi (lavoro, istruzione, salute, integrazione, etc.).

Con questo documento l’Alleanza contro la povertà intende ribadire la richiesta al Governo di assumere come centrale il tema della povertà assoluta, che riguarda oltre 4 milioni di nostri concittadini che sono sotto la soglia di povertà.