Eventi

13 luglio 2016 – Alleanza contro la povertà: continua confronto con Ministro Poletti

Mercoledì 13 aprile, dalle ore 10.00 alle 16.30, presso il Palazzo della Cooperazione, in via Torino, 146 a Roma si è svolta l’Assemblea dell’Alleanza contro la povertà in Italia.

Particolare attenzione è stata posta sull’iter normativo della legge delega sulla povertà, rispetto a cui, nel corso della mattinata si è svolto un confronto con il Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali Giuliano Poletti sulle questioni aperte poste dal portavoce dell’Alleanza, il Presidente delle Acli, Gianni Bottalico.

«Il nuovo Fondo per la lotta alla povertà e all’esclusione sociale avrà dal prossimo anno una dotazione di un miliardo l’anno e dall’anno prossimo avremo una misura nazionale contro la povertà», ha confermato il ministro Poletti. Il Ministro del Lavoro ha poi affrontato la questione delle risorse per la lotta alla povertà precisando che «bisogna valutare caso per caso l’esistente e dove appare ragionevole procedere anche ad una razionalizzazione degli strumenti esistenti». Nel contempoPoletti ha esortato a «non mettere più a bilancio solo come un costo le risorse per il welfare, perché l’inclusione sociale ha degli effetti macroeconomici molto positivi che si traducono in un bene per tutto il Paese».  Questo proficuo lavoro comune per il ministro contribuisce a «cancellare la fase delle sperimentazioni nella lotta alla povertà e l’approccio di tipo emergenziale, per passare invece ad una misura organica di contrasto, rivolta a tutte le forme di povertà».

In questi anni l’Alleanza non si è limitata a proporre un piano strutturale e universale rivolto a chi versa in condizioni d’indigenza ma, attraverso un dialogo costante e costruttivo con le forze politiche e le istituzioni competenti, si è posta l’obiettivo, in parte raggiunto, di rendere il tema della lotta alla povertà una questione prioritaria.

————————————————————————————————

14 ottobre 2015: Un piano contro la povertà adesso!

Mercoledì 14 ottobre a Roma si è svolta la presentazione delle richieste dell’Alleanza contro la povertà al Governo.

“Un piano contro la povertà. Adesso!”. È il titolo dell’iniziativa promossa dall’Alleanza contro la povertà in Italia – realtà che raccoglie l’adesione di 35 Soggetti di rilevanza nazionale appartenenti al mondo delle Istituzioni, dei Sindacati e del Terzo settore – che si è svolta il 14 ottobre a Roma presso il Palazzo della Cooperazione in via Torino 146, alla vigilia della presentazione della legge di stabilità,per chiedere al Governo l’avvio di un vero Piano nazionale contro la povertà e sostenere la proposta del REIS (Reddito di Inclusione Sociale).

Sono intervenuti:
CRISTIANO GORI – Università Cattolica del Sacro Cuore
MAURIZIO GARDINI – Confcooperative
FRANCESCO SODDU – Caritas Italiana
PIETRO BARBIERI – Forum Nazionale del Terzo Settore
VERA LAMONICA – CGIL
SILVANA ROSETO – UIL
ANTONIO MISIANI – LegaAutonomie
RITA VISINI – Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome

Ha concluso: GIANNI BOTTALICO – Presidente ACLI

Leggi il comunicato stampa finale dell’incontro [.pdf]

Leggi articolo su Vita.it

L’Alleanza propone di introdurre il Reis partendo dalle famiglie più indigenti  indipendentemente dall’età o da altre caratteristiche dei componenti, e di estenderlo progressivamente a tutte quelle in povertà assoluta mentre il Governo sembra volersi rivolgere prioritariamente ai nuclei poveri con minori. Il vero salto di qualità rispetto al passato, invece, sarebbe stabilire che ogni povero, in quanto tale, qualunque siano la sua età o altri tratti, ha diritto a sperare in un futuro migliore. Per questo, nella proposta dell’Alleanza il criterio di priorità per il progressivo accesso ad una nuova misura di sostegno è costituito dal livello di indigenza.

————————————————————————————————

20 maggio 2015: l’Alleanza contro la povertà incontra ministro Poletti

Il 20 maggio a Roma a partire dalle 17:00, presso il centro “Roma Eventi” (piazza della Pilotta 4 – Sala Carducci), il Gruppo della Alleanza contro la povertà in Italia, che promuove il “Reddito di Inclusione Sociale” ha incontrato il ministro del Lavoro e delle Politiche sociali, Giuliano Poletti.

L’incontro, oltre che per il confronto con il Governo, è stata  l’occasione per lanciare le diverse iniziative.

PROGRAMMA

17,00 Introduzione
Francesco Marsico – Caritas Italiana

17,30 Tavola rotonda “Lotta alla povertà e all’impoverimento: Reddito di Inclusione Sociale”

Partecipano:
Vera La Monica – CGIL
Maurizio Bernava – CISL
Silvana Roseto – UIL
Rita Visini – Confederazione delle Regioni e Province Autonome
Pietro Barbieri – Forum del Terzo Settore
Marco Filippeschi – Sindaco di Pisa; Presidente Legautonomie
Maurizio Ottolini – Confcooperative

Coordina: Giovanni Anversa – RAI 3

18,30 Intervento
Giuliano Poletti – Ministro Lavoro e Politiche sociali

19,30 Conclusioni
Gianni Bottalico – Acli

Compongono ALLEANZA CONTRO LA POVERTÀ IN ITALIA:
Acli, Action Aid, Anci, Arci, Azione Cattolica Italiana, Caritas Italiana, Cgil-Cisl-Uil, Cnca, Comunità di Sant’Egidio, Confcooperative, Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome, Federazione Nazionale Società di San Vincenzo De Paoli Consiglio Nazionale Italiano – ONLUS, Fio.PSD, Fondazione Banco Alimentare ONLUS, Forum  Nazionale del Terzo Settore, Jesuit Social Network, Legautonomie, Save the Children, Umanità Nuova-Movimento dei Focolari, Adiconsum, Associazione Professione in Famiglia, ATD Quarto Mondo, Banco Farmaceutico, Cilap EAPN Italia, CSVnet – Coordinamento Nazionale dei Centri di Servizio per il Volontariato, Confederazione Nazionale delle Misericordie d’Italia, Federazione SCS, Fondazione Banco delle Opere di Carità Onlus, Fondazione ÉBBENE, Piccola Opera della Divina Provvidenza del Don Orione, U.N.I.T.A.L.S.I. – Unione Nazionale Italiana Trasporto Ammalati a Lourdes e Santuari Internazionali.

————————————————————————————————

14 ottobre 2014: a Roma per il Reddito di inclusione sociale

L’Alleanza contro la povertà in Italia, un cartello di soggetti della società civile, del sindacato, delle istituzioni che ha come obiettivo l’introduzione del Reddito di inclusione sociale (Reis) ed il varo di un Piano nazionale contro la povertà assoluta, alla vigilia della presentazione della Legge di stabilità intende ricordare al Governo, come afferma Gianni Bottalico, Presidente nazionale delle Acli, “che occorre reperire delle risorse in favore di quei sei milioni di Italiani che si ritrovano in una condizione di povertà assoluta”.

Per questo l’Alleanza contro la povertà in Italia promuove per martedì 14 ottobre con inizio alle ore 9,30 a Roma presso il Cnel (Sala del Parlamentino, in viale David Lubin, 2) un incontro fra i soggetti che costituiscono l’Alleanza contro la povertà in Italia ed un rappresentante del governo.

Durante l’incontro sarà presentato il progetto del Reddito di inclusione sociale a cura del prof. Cristiano Gori ed è previsto un intervento del sociologo Mauro Magatti sulle cause socio economiche della povertà in Italia.

Programma Incontro 14 ottobre 2014 Alleanza contro la povertà in Italia

L’Alleanza contro la povertà in Italia è una iniziativa a carattere nazionale con l’obiettivo di dare risposte urgenti ed adeguate ad un problema, la povertà, che non può né deve essere più rinviato.

Essa si compone di una pluralità di soggetti di rilevanza nazionale e differente estrazione culturale e ambito di competenza. Si spazia dalle istituzioni, ai sindacati, alle Associazioni del terzo settore.

————————————————————————————————

11 Novembre 2013 – Presentazione “Alleanza contro la povertà in Italia”

Lunedì  11 novembre alle ore 11.00 a Roma, presso il Centro Convegni “Sala da Feltre” (via Benedetto Musolino, 7) si è svolta la Conferenza stampa di presentazione dell’ Alleanza contro la povertà in Italia, promossa dalle ACLI in collaborazione con una rete di associazioni ed organizzazioni, tra cui Caritas Italiana.

————————————————————————————————————————————————-

24 Luglio 2013 – Presentazione Reddito di inclusione sociale (Reis)

Presentato dalle Acli nazionali in collaborazione con la Caritas italiana. Proposto lo strumento del Reddito di inclusione sociale (Reis)

I soggetti che daranno vita al Patto aperto contro la povertà, intendono operare per un obiettivo che a tutti gli effetti deve essere considerato tra quelli strategici per l’uscita del Paese dalla crisi”. Lo afferma Gianni Bottalico, presidente nazionale delle Acli all’incontro che le Acli, in collaborazione con la Caritas Italiana, hanno organizzato il 24 luglio a Roma per presentare il progetto del Reddito d’inclusione sociale (Reis) ed al quale hanno partecipato, tra gli altri Enrico Giovannini, Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali, Raffaele Bonanni, Segretario Generale Cisl, Susanna Camusso, Segretario Generale Cgil.

(audio interventi)

La proposta, elaborata da un gruppo di lavoro coordinato dal professorCristiano Gori, dell’Università Cattolica di Milano, intende sopperire all’assenza nel nostro Paese di adeguate politiche per contrastare la povertà assoluta.

Pertanto, le Acli Nazionali in collaborazione con la Caritas Italiana hanno deciso di elaborare la proposta del Reddito d’inclusione sociale (Reis), da collocare in un piano nazionale contro la povertà. Si suggerisce un percorso graduale, fattibile e sostenibile economicamente per introdurre una misura, il Reis, capace di rispondere efficacemente alle carenze del nostro paese in materia.

Per promuovere l’introduzione del Reddito d’Inclusione Sociale, Acli e Caritas Italiana – conclude Bottalico – invitano tutti i soggetti interessati ad aderire a un Patto Aperto contro la Povertà”.

Documenti:

Galleria fotografica: