Mutuo ING Direct: Requisiti, Calcolo della Rata e Opinioni

ING Direct è stata una delle prime realtà bancarie in Italia a offrire servizi adatti all’evoluzione digitale del settore economico, con un conto online, intuitivo e convenite. Un istituto bancario solido e molto attento a sviluppare nuovi prodotti per tutte le esigenze dei suoi clienti, come il mutuo Arancio. In questa guida indicheremo quali sono le sue caratteristiche, i requisiti per ottenerlo e come effettuare il calcolo della rata, con le opinioni dei clienti che hanno aderito al servizio.

Mutuo ING Direct: cos’è e come funziona

Il mutuo Arancio è il nome che identifica una tipologia di prestito presentato da ING Direct, che combina semplicità e innovazione. Infatti grazie ad esso si potrà ottenere un finanziamento per l’acquisto di un immobile fino all’80% del suo valore o per altri obiettivi il tutto in maniera completamente digitale. Ciò significa che la richiesta può essere effettuata online dal proprio smartphone o utilizzando un computer.

Requisiti del mutuo Arancio

Per richiedere il mutuo arancio basterà accedere alla pagina online di ING Direct. Prima di procedere con questa operazione sarà importante però verificare di avere i requisiti necessari per poter stipulare il mutuo. Infatti in quanto finanziamento sarà necessario disporre di un documento di riconoscimento e del CF e una documentazione reddituale come una busta paga, un Unico, 730 o altra dichiarazione dei redditi in caso di professionista, e di un estratto del conto corrente.

mutuo ing direct
Mutuo ING Direct

È importante considerare che questi documenti non sono opzionali ma fondamentali al fine di completare la procedura e poter sottoscrivere il mutuo. A questo punto basterà procedere con i singoli step che prevedono, il calcolo della rata, l’istruttoria reddituale, la perizia e infine la delibera con la sottoscrizione e l’erogazione finale.

Come avviene il calcolo della rata

La trasparenza è un aspetto su cui ING Direct ha sempre posto molta attenzione, per questo sarà possibile in maniera intuitiva stabilire subito l’ammontare della propria rata con il calcolo del tasso di interesse. Basterà cliccare sull’icona “calcola la rata” indicando i seguenti parametri:

  • tipologia di mutuo: si dovrà stabilire quale sia l’esigenza, per esempio acquisto di una casa, ristrutturazione o liquidità.
  • Età dell’intestatario: viene richiesto di indicare gli anni del soggetto richiedente.
  • Valore dell’immobile: indica l’effettivo valore dell’abitazione.
  • Anni del mutuo: bisognerà stabilire una durata del finanziamento dai 10 ai 30 anni.
  • Importo richiesto: si sceglierà quanto richiedere per l’acquisto dell’immobile, con un valore massimo che equivale all’80% del prezzo di acquisto dell’abitazione.

La rata, i tassi d’interesse e i costi

Una volta completata l’immissione dei dati si otterranno diverse tipologie di mutui disponibili, suddivisi in pratiche schede. Per esempio nel caso di una richiesta di un mutuo a 20 anni con un importo finanziabile pari a 100.000 €, si potrà avere:

  • Tasso variabile: si applica un rata pari a 444,12 € con un tasso d’interesse variabile dello 0,82% sull’indice Euribor a 3 mesi con spread dell’1,30% e un TAEG pari allo 0,95%.
  • Tasso fisso rinegoziabile: si avrà un rata di 458,10 € nel caso di un tasso fisso a 5 anni dell’1,13% e un TAEG dell’1,55% in base all’indice EURIRS. Si potrà optare anche per un tasso a 10 anni, con una rata di 470,49 €, un tasso fisso di 1,40% e un TAEG di 1,65%.
  • Tasso fisso non negoziabile: il tasso scontato in base all’indice EURIRS a 20 anni più lo spread di 1,50% è di 1,55%, con un TAEG di 1,69% e una rata pari a 477,46 €.

Nel costo totale del credito vengono compresi il calcolo degli interessi, le spese di perizia pari a 250 €, quelle di istruttoria che ammontano a 750 € e l’imposta sostituiva di 250 €. Non è prevista l’assicurazione sul mutuo che prevede un costo mensile a parte pari a 26,30 € al mese. Basterà scegliere il mutuo Ing Direct che si adatta di più alla propria realtà economica e passare quindi a compilare la domanda successiva, inserendo i propri dati anagrafici e reddituali.

La perizia, la stipula e l’erogazione

Lo step successivo sarà quello di attendere la valutazione da parte della banca dei requisiti con una delibera reddituale, e il passaggio alla perizia e alla relazione del notaio. Verrà quindi effettuato una valutazione dell’immobile dal punto di vista tecnico, con un controllo del valore effettivo dichiarato, seguita da una relazione notarile che attesti la presenza del titolo di proprietà, e quindi del preliminare, e della mancanza di eventuali ipoteche sul bene.

Se l’immobile non presenta problematiche e i requisiti del richiedente sono adeguati, si procederà alla delibera finale, con cui la banca si impegna per un periodo di tempo a mantenere in essere quelle condizioni specifiche. Infine il cliente per ottenere l’erogazione del mutuo, dovrà perfezionare il contratto innanzi al notaio accettando la proposta contrattuale e l’iscrizione di ipoteca sul bene.

Cosa dicono i clienti del mutuo Ing Direct

Semplicità e trasparenza sono parole che ricorrono su tutti i forum specializzati nel settore finanziario, utilizzati per identificare il mutuo Arancio. Le opinioni dei clienti sono concordi nel considerarlo un prodotto molto vantaggioso, grazie ai tassi d’interesse più leggeri e la possibilità di personalizzare il proprio mutuo. Infine sono tutti concordi nel considerare la procedura online utile per risparmiare tempo e soprattutto sottoscrivere nei tempi più brevi il contratto.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here