Alfa Romeo lancia una nuova auto Alfa Romeo Tonale completa di NFT

Dopo 20 anni, Alfa Romeo riemerse, lanciando il suo veicolo ibrido elettrico Tonale 2023, il quarto progetto dalla società dal 2014. Il nuovo SUV Tonale 2023, secondo la casa automobilistica italiana, sarà il primo veicolo del settore che includerà la tecnologia NFT e blockchain. Ogni SUV Tonale sarà collegato ad un token non rimovibile che certifica i dati del veicolo sulla blockchain.

“La digitalizzazione è un fattore chiave per consentire la nostra metamorfosi”, ha detto Francesco Calcara, responsabile marketing e comunicazione globale di Alfa Romeo. “Il Tonale è la prima auto in assoluto ad avere un token non rimovibile basato su blockchain. Gli NFT si basano sulla stessa logica di informazione distribuita che protegge il bitcoin. Salva tutti i dati sulla blockchain”.

I benefici diventeranno evidenti al momento della rivendita in quanto l’NFT genererà un certificato che potrebbe essere utilizzato per verificare che l’auto è stata revisionata correttamente, portando ad un valore di rivendita potenzialmente più alto.

Alfa Romeo Tonale

Il Tonale, come il suo fratello maggiore Stelio, prende il nome da un famoso passo di montagna italiano e sarà disponibile in due versioni elettrificate – un ibrido leggero e un ibrido plug-in.

Secondo Larry Dominique, il capo delle operazioni nordamericane del Tonale, il nuovo veicolo del 2023 sarà la fine di tutti i veicoli Alfa Romeo che contengono un tradizionale motore a combustione interna. Entro il 2027, Stellantis, che possiede Alfa Romeo, dice che spera di vendere esclusivamente EV.

“Tutto da quel giorno in avanti sarà puro BEV”, ha detto alla CNBC. “Entro la fine del 2027… non venderò più alcun veicolo con motore a combustione interna”. “La casa automobilistica di 110 anni si unisce ad altri marchi concorrenti che sono già entrati nel mondo degli NFT. Il mese scorso, in collaborazione con l’artista Fabian Oefner, la Lamborghini ha lanciato il progetto Space Time Memory, che comprende cinque coppie di arte fisica e digitale. L’asta si è chiusa con lotti che vanno dai 70.000 ai 203.000 dollari.

E i rivali italiani delle supercar Ferrari hanno recentemente annunciato una partnership pluriennale con l’azienda tecnologica svizzera Velas Network AG per sviluppare contenuti NFT per il marchio. La partnership apre le porte a una base di utenti completamente nuova per l’azienda tecnologica: La Ferrari ha più di 21 milioni di follower su Instagram.

 

Clicca per votare questo articolo!
[Voti: 0 Media: 0]

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here