Bonus Vacanze 2021: Ecco Come Richiederlo Entro la Data di Scadenza

Il Bonus Vacanze è stato rinnovato dal Governo italiano per poter rilanciare il turismo nel Bel Paese anche nell’anno in corso dopo la crisi economica prodotta dalla pandemia Coronavirus. L’agevolazione potrà venire utilizzata fino al 31 dicembre 2021.

Cos’è il Bonus Vacanze 2021

Il bonus vacanze entrato in vigore lo scorso anno in seguito all’emergenza Coronavirus, è stato esteso anche per il 2021. Per poterne disporne però non devi averlo utilizzato nel 2020 ma solamente richiesto in quanto può venire disposto solamente una volta.
Tuttavia dall’estate in corso sono cambiate le modalità attraverso le quali è possibile fruire dell’agevolazione in questione.

Le novità per il 2021 si concentrano proprio sulla proposta del Governo di prorogare il bonus fino al 31 dicembre 2021 con l’obiettivo principale di rilanciare il turismo italiano. Il decreto Sostegni bis inoltre ha previsto la possibilità di ampliare il campo di utilizzo del bonus e quindi ad oggi esso può venire adoperato se si fa ricorso alle agenzie di viaggio e ai molteplici tour operator per selezionare la destinazione che più rispetta le tue esigenze. Questa agevolazione non viene ovviamente rilasciata a tutti i cittadini in quanto per poterne goderne è necessario rispettare una serie precisa di requisiti.

Come funziona nello specifico

Il bonus vacanze 2021 richiede un preciso meccanismo di utilizzo. Per sfruttarlo a tuo vantaggio devi infatti dimostrare di avere un preciso ISEE in corso di validità che si attesti ad una soglia inferiore a 40 mila euro. Il presente bonus può venire utilizzato però una sola volta in un periodo compresa fra il 1 luglio 2020 e il 31 dicembre 2021. Il pagamento verso le strutture ricettive dovrà avvenire solamente nel territorio italiano. In questo gruppo sono compresi gli agriturismi, le imprese turistiche, agenzie di viaggi e i bed and breakfast.

Tuttavia per ottenerlo dovevi averlo giù richiesto entro e non oltre il 31 dicembre 2020, giorno nel quale è stata segnata la fine per l’inoltro delle domande. Se attualmente non hai fatto richiesta non potrai più favorirne. Il meccanismo del bonus veniva attivato in automatico seguendo semplicemente una serie precisa di operazioni. In particolar modo era necessario fare domanda tramite l’applicazione IO, da scaricare direttamente sullo smartphone per poi accedere al servizio tramite CIE o SPID. Una volta eseguito l’accesso era necessario impostare un PIN di sei cifre per accedere alla domanda cliccando sulla dicitura bonus vacanze che si trova direttamente nel sito dell’Agenzia delle Entrate.

bonus vacanze 2021
Bonus Vacanze 2021

Chi può richiederlo e in quali casi

Il bonus vacanze viene diviso in relazione alla composizione presente nella tua famiglia. Nel caso in cui infatti il nucleo sia composto da tre o più persone ti verranno assegnati 500 euro, per due persone 300 euro e per una sola persona 150 euro. Per utilizzarlo tuttavia dovrai controllare e verificare che il servizio turistico che hai deciso di frequentare, hanno aderito all’iniziativa e accetti il bonus in questione.

Questa agevolazione dovrà inoltre venire spesa in una sola soluzione e quindi in un’unica agenzia viaggi oppure in una precisa struttura turistica. Allo stesso tempo il bonus può essere utilizzato solamente da un componente presente nel tuo nucleo familiare. L’intera spesa da te sostenuta dovrà poi essere documentata e attestata tramite un’apposita fattura o ricevuta fiscale in cui venga specificato il codice fiscale del soggetto che usufruisce dello sconto.

Detrazione o sconto?

Una volta che hai ricevuto la conferma dell’avvenuta registrazione del tuo bonus vacanze, non ti resta che iniziare ad utilizzarlo in uno dei vari posti fantastici che puoi trovare nel Bel Paese. Questa occasione si potrebbe dimostrare anche il momento ideale per concederti qualche giorni di completo relax andando alla scoperta delle bellezze d’Italia.
L’utilizzo del bonus vacanze possono tuttavia essere molteplici. In primis potrai infatti adoperarlo come se fosse un vero e proprio sconto entro e non oltre il 31 dicembre 2021, in una qualsiasi struttura presente nel Bel Paese che ha deciso di aderire all’iniziativa promossa dal Governo. Tramite la dichiarazione dei redditi, che ogni volta viene richiesta, ti verrà poi rimborsata la somma a te spettante. Naturalmente la somma di denaro che ti spetta sarà determinata e tenderà a cambiare in relazione alla composizione del tuo preciso nucleo familiare.

Oltre a tale modalità però potresti impiegare il bonus come se fosse una semplice promozione dell’80% da utilizzare immediatamente al momento del pagamento. Il restante 20% potrai riaverlo sotto forma di detrazione d’imposta sempre tramite la dichiarazione dei redditi effettuata nel 2021. Ora non ti resta che sfruttare il tuo buono entro il 31 dicembre di quest’anno e selezionare la modalità che più preferisci per il suo rimborso. Ricorda di prestare attenzione alla disponibilità delle strutture ricettive e se prevedono la possibilità di impiegare tale agevolazione per pagare l’utilizzo delle loro servizi.

Clicca per votare questo articolo!
[Voti: 0 Media: 0]

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here