Chess.com celebra le vittorie con la piattaforma NFT a profitto zero

Una sottocultura improbabile per abbracciare il mondo degli NFT è il regno degli scacchi. Una comunità fantasticamente organizzata di giocatori tattici dedicati alla scacchiera. Una che finora ha lanciato scacchiere da competizione NFT e presto aprirà il proprio metaverso su misura.

Ora però, il non-fungibile cercherà di illuminare la comunità permettendo ai giocatori di registrare le loro più grandi partite sulla blockchain. Di conseguenza, l’hub del gioco di strategia, Chess.com, ha lanciato la propria piattaforma di NFT su misura chiamata Treasure.Chess.com, in cui i giocatori possono coniare le loro partite come NFT da collezione e scambiarle nell’ecosistema Web3.

Lavorando su un sistema interamente opt-in, i membri di Chess.com possono coniare le loro ultime battaglie in gettoni non fungibili. Ognuno dei quali presenterà la partita nella sua interezza sotto forma di GIF, raffigurando anche le prime tre statistiche e i due giocatori interessati. Quindi, incorporando un sistema in cui la rarità dipende dalla qualità dell’avversario e dal modo in cui è stato sconfitto. Una volta creato, i giocatori possono poi regalare, vendere o scambiare l’oggetto attraverso l’ecosistema nativo, o su un mercato compatibile come OpenSea.

Inoltre, in una grande dimostrazione di consapevolezza, treasure.chess.com prenderà zero profitti dall’impresa. Invece, dando il 100% dei profitti della prima vendita al creatore, poi mettendo da parte il 5% delle vendite secondarie per la manutenzione e lo sviluppo della piattaforma. Inoltre, gli utenti possono coniare i loro primi tre NFT gratuitamente, dopo di che, la piattaforma farà pagare 5 dollari per oggetto. Una tassa che finanzierà anche la manutenzione e un fondo per i creatori.

Clicca per votare questo articolo!
[Voti: 0 Media: 0]

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here