Coinbase è stata colpita dal traffico dopo la pubblicità al Super Bowl

Coinbase ha sperimentato un’impennata del traffico a seguito di una pubblicità durante il Super Bowl del 13 febbraio. Come risultato, lo scambio ha dovuto limitare il traffico per alcuni minuti.

Surojit Chatterjee, Chief Product Officer di Coinbase, il 14 febbraio, ha rivelato che l’exchange ha dovuto strozzare il traffico web per alcuni minuti. La ragione che appare è a causa della pubblicità giocata durante il Super Bowl. La pubblicità aveva un codice QR che portava gli utenti alla piattaforma Coinbase e diceva loro che i nuovi utenti avrebbero ricevuto 15 dollari in Bitcoin.

Il grande evento sportivo ha avuto più annunci cripto durante l’evento, di cui uno era legato a Coinbase. Il Super Bowl è stato notato per avere un alto numero di annunci di cripto, e chiaramente, ha funzionato nell’attirare l’attenzione. Le autorità sono state diffidenti nei confronti delle pubblicità di criptovalute, temendo che possano provocare perdite per gli investitori disinformati.

Uno di questi annunci aveva persino il comico Larry David. Le aziende di criptovalute che hanno acquistato il tempo di trasmissione includono FTX Trading e Crypto.com, e non è sorprendente che lo facciano, dato che il pubblico dell’evento è di circa 100 milioni. Il costo totale per questi annunci sarebbe stato di decine di milioni, dato che ogni annuncio di 30 secondi costa 6,5 milioni di dollari.

La risposta a questi annunci di criptovalute da parte del pubblico è stata mista. Alcuni lo annunciano come un segno che il mercato delle criptovalute è qui per restare, mentre altri credono che potrebbe essere un’altra moda, come le società dot-com in passato.

Ma il pesante flusso di traffico dall’annuncio di Coinbase suggerisce che la crittografia non avrebbe lo stesso destino di quelle società dot-com. Questo è qualcosa di cui i regolatori prenderanno nota, dato che la crittografia irrompe nella coscienza pubblica.

Gli annunci di cripto sono stati il bersaglio delle ire dei regolatori per un po’ di tempo. Le autorità dei paesi di tutto il mondo hanno messo in guardia gli investitori sugli annunci di cripto e le loro affermazioni. L’autorità pubblicitaria irlandese nel gennaio 2022 ha rivelato di aver ricevuto un numero crescente di reclami relativi a tali annunci.

Anche la Spagna ha preso provvedimenti contro gli annunci di cripto, chiedendo avvertimenti sui rischi, mentre l’autorità monetaria di Singapore ha limitato gli annunci di cripto dal pubblico in generale.

La maggior parte di queste azioni hanno avuto luogo quest’anno, e indica la crescente supervisione normativa del mercato delle cripto. I legislatori e le agenzie di sicurezza sono per lo più preoccupati per una quantità inadeguata di avvertimenti in questi annunci, credendo che incoraggino gli investimenti promettendo alti rendimenti. Con la regolamentazione come argomento chiave nel 2022, la natura degli annunci di cripto potrebbe cambiare notevolmente in futuro.

 

Clicca per votare questo articolo!
[Voti: 0 Media: 0]

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here