Con l’approvazione di Abu Dhabi, Binance si espande ulteriormente in Medio Oriente

Il più grande scambio di criptovalute del mondo per volume di scambi ha ricevuto l’approvazione di massima per operare nella capitale degli Emirati Arabi Uniti.

Nonostante abbia ricevuto l’approvazione iniziale per operare come broker-dealer in attività virtuali da Abu Dhabi Global Market, Binance Holdings dovrà ancora completare il processo di applicazione.

Tuttavia, Richard Teng, l’ex dirigente di ADGM e capo di Binance in Medio Oriente e Nord Africa ha detto che una volta che l’azienda sarà pienamente autorizzata dall’autorità, una filiale potrebbe offrire servizi di asset virtuali in tutta la regione.

“Binance si è impegnata attivamente con i regolatori globali, come ADGM, come parte del suo impegno costante per sostenere gli standard globali e promuovere collettivamente gli sviluppi e la crescita sostenibile dell’ecosistema cripto”, ha detto Teng.

Il passaggio ad Abu Dhabi segna un’ulteriore espansione nel Golfo Persico per lo scambio globale di criptovalute, dopo le approvazioni in Bahrain e Dubai, la capitale commerciale degli Emirati Arabi Uniti. Dopo quest’ultima approvazione, il CEO Changpeng “CZ” Zhao ha detto che Dubai sarebbe servita come base per il “futuro prevedibile”.

Ha anche aggiunto che per “qualsiasi interpretazione comune” Dubai avrebbe agito come sede della società, dicendo che molti dei dipendenti dell’azienda intendono trasferirsi lì.

Dubai è la capitale regionale della crittografia

L’anno scorso, Binance ha iniziato a lavorare con il Dubai World Trade Centre al fine di stabilire un ecosistema internazionale di asset virtuali a Dubai, come parte dello sforzo degli Emirati Arabi Uniti di diventare un hub crittografico globale.

Per facilitare queste ambizioni, c’è stata una raffica di approvazioni per altri scambi di criptovalute nella federazione del Golfo Persico negli ultimi mesi.

Oltre a Binance, FTX ha ricevuto una licenza VASP (virtual asset service provider) a Dubai il mese scorso. Tuttavia, la distinzione di ricevere la prima approvazione è andata a BitOasis, che ha anche ottenuto l’approvazione provvisoria dall’organismo di regolamentazione della città.

Nel frattempo, le piattaforme cripto Bybit e Crypto.com hanno annunciato di aver ricevuto l’approvazione lo stesso giorno del mese scorso.

Clicca per votare questo articolo!
[Voti: 0 Media: 0]

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here