Directa Trading: Cos’è e Come Funziona la Piattaforma

Indubbiamente oggi il trading online è divenuto un vero e proprio fenomeno che è riuscito a sdoganarsi dall’ambito altamente settoriale della finanza per affermarsi anche presso il grande pubblico. E ovviamente un tale interesse non può non espletarsi mediante la continua e incessante fondazione di nuove piattaforme su cui poterlo mettere in atto, tuttavia esistono realtà di altissimo profilo che si occupavano di trading quando ancora sull’argomento l’attenzione era ben lungi da quella attuale. Piattaforme come Directa Trading, che ora andremo ad analizzare nel dettaglio.

Cos’è Directa Trading

Directa Trading è un broker online italiano fondato a Torino nell’ormai lontano 1996. Che non si trattasse solamente di un lancio sul mercato a occhi chiusi, ma che anzi si sapesse bene come approcciarsi al settore di riferimento lo dimostra il fatto che appena 2 anni dopo la fondazione sia stata creata una piattaforma di digitale nativa mediante cui investire nei vari mercati finanziari comodamente online. Attualmente il broker può contare su circa 20.000 trader con una prospettiva di crescita moderata. Uno dei punti di forza, e paradossalmente anche di debolezza, di Directa Trading è quello di aver mantenuto negli anni la medesima struttura societaria, offrendo quindi sì determinati servizi e funzionalità ma escludendone degli altri figli di tempi più recenti.

Come Funziona

Se da un punto di vista degli asset disponibili si può disquisire sulla varietà presente, altrettanto non è possibile fare se si prende in considerazione la gamma di piattaforme offerte, una tale ricchezza che non è affatto usuale trovare anche su broker più rinomati o affermati. Directa Trading, infatti, offre ben 3 differenti piattaforme: dLite, MetaTrader 4 e Darwin2.

DLite possiamo definirla una piattaforma basica completamente disponibile in versione HTML e pertanto operativa semplicemente tramite browser sia per utenti Windows sia per Mac.

MetaTrader 4 è stata lanciata per la prima volta nel 2005 e rappresenta sicuramente la piattaforma più apprezzata e utilizzata dai vari trader. Le motivazioni di tale scelta si possono riscontare in dei periodici e costanti aggiornamenti che ne incrementano continuamente l’affidabilità e l’efficacia e nella varietà di servizi offerti, tra cui il trading automatico.

Darwin2, infine, rappresenta la soluzione ideale per gli utenti avanzati che necessitano una piattaforma mediante cui gestire in piena libertà portafoglio e ordini facendo affidamento su statistiche e grafici di alto profilo e una gestione integrata di tutti i vari investimenti.

Oltre a ciò, Directa Trading consente di collegare il proprio conto nativo anche a software terzi, come Visual Trader, WideTrader, Multicharts e Medved Trader.

Directa Trading
Tutti i vantaggi e le funzionalità di Directa Trading

Caratteristiche e Funzionalità

Per quel che riguarda le funzionalità e i servizi offerti, Directa Trading può contare su una varietà abbastanza eterogenea da riuscire a soddisfare senza alcun problema esigenze e necessità sia del trader principiante sia di quello più esperto. Specificatamente avremo:

  • Azioni, comprensive di borse di Italia, Svizzera, USA, Germania e altri Paesi a esclusione dell’Australia e di quelli asiatici
  • Obbligazioni, trattate su Monte Titoli, ExtraMot, Clearstream, MOT e EuroTLX
  • Certificates, disponibili tutti quelli trattati su EuroTLX e SEDEX
  • Fondi Comuni di investimento, presenti in una gamma molto variegata
  • ETF, imprescindibilmente legati al mercato italiano senza possibilità di sceglierne di terzi
  • Futures, per la maggior parte facenti riferimento al settore delle materie prime
  • Forex, ampia selezione di coppie valutarie
  • Criptovalute, sono presenti quelle più rinomate come Bitcoin, Llitecoin, Ethereum e Bitcoin Cash. A oggi ancora non risultano supportate le altcoins in rapida ascesa e quelle che si sono già guadagnate una fetta considerevole di mercato.

Costi e Commissioni

Per quel che riguarda i costi e le commissioni è senz’altro un punto a favore notare come Directa Trading offra ai suoi clienti un sistema estremamente modulare grazie a cui è possibile scegliere tra 3 opzioni: Proporzionale, Fisso e Digressivo. La prima, Proporzionale, si basa su una quota percentile variabile del controvalore negoziato; il Fisso prevede il pagamento di un costo fisso senza che il numero delle operazioni eseguite o del controvalore possa in alcun modo incidere; il Digressivo è quello più indicato per l’utente costante in quanto garantisce un numero di sconti proporzionali alle operazioni effettuate. L’opzione digressiva è comunque non applicabile per i mercati azionari americani.

Per il resto, costi di apertura, chiusura o mantenimento di un conto sono del tutto assenti, così come risulta completamente gratuita la custodia dei titoli. Ovviamente l’utilizzo della piattaforma assicura una gratuità operativa in ogni momento.

Sicurezza

Sicuramente quando si parla di broker il tema della sicurezza è uno dei più sentiti e una della peculiarità che può fare la differenza è la presenza o meno di un’adeguata autorizzazione. Directa Trading è autorizzata direttamente dalla CONSOB, oltre a far parte del Fondo Nazionale di Garanzia al quale sono associati tutti quegli intermediari finanziari operativi sul territorio italiano. Il fondo inoltre garantisce una copertura sino a 20.000 Euro facendo quindi sì che il broker sia perfettamente sicuro e utilizzabile nel pieno rispetto di tutte le normative vigenti.

Vantaggi e Opinioni

Alla fine dei conti è quindi lecito chiedersi se Directa Trading convenga oppure no. La risposta non può non essere positiva, soprattutto considerando dei vantaggi quali la perfetta usabilità della piattaforma, i suoi standard di sicurezza e l’offerta delle funzionalità. Certamente non è esente da difetti, un certo lassismo nel sapersi aggiornare ha forse relegato Directa Trading tra quelle soluzioni un po’ di nicchia, tuttavia gli asset offerti, per quanto non così variegati al pari delle altre realtà del settore, godono comunque della massima funzionalità.

L’aspetto dei costi, almeno inizialmente, richiede una certa curva d’apprendimento necessaria se si vuole esaminare fino in fondo i pro e i contro delle opzioni offerte, ma sarebbe comunque limitativo basarsi su questo specifico elemento per dichiarare Directa Trading come un broker appannaggio esclusivo dei trader esperti. La realtà è che la presenza di una nutrita sezione didattica con tanto di webinar, guide, articoli redatti da esperti e quant’altro, la rende perfetta anche per un apprendimento graduale grazie a cui un trader alle prime armi può formare le proprie conoscenze.

Da non sottovalutare assolutamente la possibilità di un conto demo con cui si possono sperimentare in prima persone le dinamiche del trading online senza per questo mettere a repentaglio i propri risparmi. Con tutti i suoi pro e i contro e forte di una storia ormai ultraventennale si può certamente concludere dicendo che Directa Trading è una piattaforma su cui poter fare affidamento senza alcun problema.

Clicca per votare questo articolo!
[Voti: 1 Media: 5]

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here