El Salvador compra altri 410 Bitcoin nel recente calo

Il presidente di El Salvador Nayib Bukele ha annunciato che il paese centroamericano ha acquistato altri 410 Bitcoin in un recente calo del mercato. L’annuncio è arrivato giorni dopo che la sua amministrazione ha rivelato le sue intenzioni di investire fondi significativi in operazioni di estrazione di criptovaluta. In mezzo al calo del mercato, El Salvador acquista altri 410 bitcoin. Il presidente Bukele dice che la nazione ha ora più di 1.800 BTC e prevede di emettere un’obbligazione bitcoin di 1 miliardo di dollari a 10 anni quest’anno.

El Salvador è il primo paese ad adottare bitcoin come valuta legale, e abbiamo visto grandi risultati finora. La banca centrale del paese ha riferito di aver acquistato almeno 1.391 Bitcoin prima del calo di venerdì.

Bitcoin Price Il prezzo del Bitcoin ha recuperato circa il 3% il 24 gennaio 2022 | Fonte: BTCUSD su Tradingview.com

El Salvador ha un nuovo piano per renderla la capitale cripto-mineraria dell’America Centrale. Con i piani per un’intera città incentrata sulle criptovalute e le agevolazioni fiscali disponibili solo se sei nato lì o investi soldi in progetti blockchain, questo paese sta diventando rapidamente uno che vale la pena tenere d’occhio. Il presidente salvadoregno Bukele crede che se il bitcoin diventasse parte integrante dell’economia del paese, sarebbe la fine per la FIAT.

I tweet di Bukele sull’acquisto di 410 Bitcoin

Il primo tweet di Bukele è stato il 14 gennaio 2022, “Penso che potrei aver mancato il tuffo questa volta”. In risposta a quel tweet, Bukele ha aggiunto: “No, mi sono sbagliato, non l’ho mancato”. Ha anche aggiunto: “El Salvador ha appena comprato 410 #bitcoin per soli 15 milioni di dollari”.

Il tweet è diventato rapidamente una sensazione online e ha raccolto oltre 20.000 like in appena un’ora. Inoltre, il presidente di EI Salvador Bukele ha menzionato nel suo tweet, “Alcuni ragazzi stanno vendendo davvero a buon mercato”.

Valeva la pena adottare Bitcoin come moneta nazionale?

La decisione di Bukele di rendere El Salvador il primo paese dell’America Latina con una criptovaluta legale ha scatenato notevoli polemiche. L’implementazione del bitcoin come moneta nazionale è stata accolta da una violenta resistenza da parte dei cittadini. La gente crede che beneficerà solo i grandi investitori piuttosto che la gente comune.

Il debito nazionale di El Salvador è ai massimi storici, con oltre il 50% del PIL a luglio. Come risultato, Moody’s ha declassato il loro rating di credito a Caa1. Questo segna opportunità di investimento precarie. Le persone scelgono di non investire nel paese perché vogliono la pace della mente per quanto riguarda la stabilità della valuta e la mitigazione del rischio contro gli eventi imprevisti.

Un recente rapporto mostra che El Salvador sta cercando aiuto per 1,3 miliardi di dollari dal Fondo Monetario Internazionale. Il paese ha chiesto aiuto dopo aver adottato Bitcoin nel suo sistema di valuta legale. Tuttavia, il FMI ha già avvertito il governo di non adottare Bitcoin come moneta.

Clicca per votare questo articolo!
[Voti: 0 Media: 0]

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here