Elon Musk dice no alla partecipazione al consiglio di amministrazione di Twitter

Il boss miliardario Tesla Elon Musk ha rifiutato di unirsi al consiglio di amministrazione di Twitter, secondo l’amministratore delegato della società. Il CEO di Twitter Parag Agrawal ha rivelato che Elon Musk non entrerà nel consiglio di amministrazione l’11 aprile. L’azienda ha annunciato che sarebbe entrato nel consiglio il 9 aprile, ma quella decisione sembra essere stata ribaltata dopo il rifiuto di Musk.

Il consiglio gli ha offerto un posto con l’intesa che, come fiduciario della società, avrebbe agito nell’interesse suo e dei suoi azionisti. Elon avrebbe anche dovuto sottoporsi a un controllo dei precedenti se avesse deciso di accettare la posizione. Agrawal ha detto che “questo è per il meglio”, aggiungendo che Twitter sarà ancora aperto al contributo di Elon come suo maggiore azionista.

“Ci saranno distrazioni in futuro, ma i nostri obiettivi e le priorità rimangono invariati. Le decisioni che prendiamo e come le eseguiamo sono nelle nostre mani, di nessun altro. Sintonizziamo il rumore e rimaniamo concentrati sul lavoro e su quello che stiamo costruendo”.

Voci che girano

Le voci riguardanti il suo rifiuto di entrare nel consiglio hanno già iniziato a circolare. Un intervistato ha detto che l’adesione al consiglio limiterebbe la sua partecipazione al 14,9% con un suggerimento che potrebbe essere alla ricerca di aumentare la sua quota della società. Altri hanno suggerito che il suo rifiuto di entrare nel consiglio di amministrazione gli darà più libertà su ciò che può pubblicare sulla piattaforma.

C’è stata una raffica di attività sull’account di Musk da quando ha preso una quota del 9,2% nella società la scorsa settimana. Molti dei post sono stati suggerimenti e sondaggi sul miglioramento della piattaforma di micro-blogging come l’aggiunta di un pulsante di modifica. Uno di questi sondaggi è stato quello di convertire la sede di Twitter in un rifugio per senzatetto “visto che nessuno si presenta comunque”. Dei 1,9 milioni di intervistati, il 91% ha pensato che fosse una buona idea.

Convertire il quartier generale di Twitter SF in un rifugio per senzatetto, visto che tanto non si presenta nessuno –

Elon Musk (@elonmusk) 10 aprile 2022

La connessione Doge

C’erano anche speculazioni su Musk che spingeva per rendere Dogecoin la criptovaluta per i pagamenti della piattaforma. La criptovaluta meme che piace tanto a Musk ha guadagnato il 20% la scorsa settimana quando si è diffusa la notizia della sua partecipazione in Twitter.

Da allora ha perso quei guadagni ed è tornato giù di qualche punto percentuale nel giorno per scambiare a 0,147 dollari – l’80% in meno rispetto al suo prezzo massimo nel maggio 2021. Le azioni di Twitter sono anche salite di oltre il 27% la scorsa settimana quando è stata rivelata la partecipazione di Elon.

 

Clicca per votare questo articolo!
[Voti: 0 Media: 0]

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here