Fed: Picchi di tassi d’interesse elevati e rischio per l’economia degli Stati Uniti con le corse di Stablecoin

La Federal Reserve degli Stati Uniti (Fed) ha avvertito che un’impennata dei tassi d’interesse e degli stablecoin potrebbe comportare dei rischi per l’economia statunitense.

Il rapporto contiene la valutazione della Fed sulla resilienza del sistema finanziario degli Stati Uniti, e come la stabilità finanziaria può essere promossa.

Due dei punti salienti più importanti sono il fatto che un forte aumento dei tassi di interesse rischia l’economia, e lo stesso vale per le stablecoin.

L’economia statunitense, come molte altre nel mondo, sta perdendo valore dopo che la Fed ha aumentato i tassi di interesse di mezzo punto percentuale. L’S&P 500 ha chiuso ieri sotto i 4.000 per la prima volta da marzo 2021. E gli analisti prevedono perdite ancora maggiori.

L’aumento dei tassi d’interesse è stato in gran parte la ragione del calo del mercato. La più grande economia del mondo ha anche sofferto di alti tassi di inflazione, colpendo i consumatori. La Fed nota che ulteriori notizie negative nell’inflazione e nei tassi di interesse creano più problemi.

La Fed avverte di una maggiore volatilità

Dice anche: “Inoltre, un forte aumento dei tassi di interesse potrebbe portare ad una maggiore volatilità, stress alla liquidità del mercato, e una grande correzione dei prezzi delle attività rischiose, causando potenzialmente perdite ad una serie di intermediari finanziari, riducendo la loro capacità di raccogliere capitali e mantenere la fiducia delle loro controparti.”

La Fed ritiene inoltre che gli stablecoin siano soggetti a fughe e che, poiché il settore continua a crescere rapidamente, “rimane esposto a rischi di liquidità”. Il rapporto continua dicendo che le attività che le sostengono potrebbero perdere valore e diventare illiquide.

Alcuni analisti credono che il dollaro abbia beneficiato degli alti livelli di rendimento del Tesoro. Suggeriscono anche che le turbolenze economiche in altri mercati potrebbero portare ad un ulteriore rafforzamento del dollaro.

Per esempio, se la guerra in Ucraina si trascina, allora le valute correlate in Europa potrebbero affrontare un calo di valore. Il dollaro americano, nel frattempo, potrebbe essere un rifugio sicuro.

Clicca per votare questo articolo!
[Voti: 0 Media: 0]

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here