Harmony (ONE) propone di coniare nuovi gettoni per rimborsare le vittime dell’hacking

Il team dietro il protocollo Harmony ha annunciato un potenziale piano di rimborso per le vittime dell’hacking del ponte Horizon che prevede il conio di oltre 2 miliardi di token ONE.

La comunità ha presentato due opzioni di rimborso: un rimborso completo che prevede il conio e la distribuzione di quasi 5 miliardi di token ONE in un periodo di tre anni, oppure un rimborso del 50% che prevede il conio e la distribuzione di poco meno di 2,5 miliardi di token.

Poiché diverse entità hanno contratto prestiti ONE utilizzando come garanzia le stableco de-pegate senza avere l’intenzione di rimborsare ONE, i fornitori di liquidità di ONE non possono ritirare i fondi. Per questo motivo, verranno coniati 86 milioni di token ONE per rimborsare i protocolli DeFi nell’arco di tre anni.

Nel giugno 2022, il ponte Horizon, che collega la blockchain Harmony a Ethereum, Binance Smart Chain e Bitcoin, è stato violato per un valore di quasi 100 milioni di dollari sfruttando una debolezza di un portafoglio multi-sig che regola la sicurezza sulla blockchain Harmony. L’hack ha colpito circa 65.000 portafogli e 14 tipi di asset e si ritiene che abbia avuto origine dal collettivo di hacker nordcoreano noto come Lazarus Group.

L’offerta di Harmony di una taglia di 1 milione di dollari all’hacker per la restituzione dei fondi è caduta nel vuoto.

La strategia di rimborso di Harmony

Nel nuovo rimborso, i token saranno distribuiti mensilmente e assegnati in base al valore dei token persi quando viene scattata un’istantanea della blockchain. La votazione per la data dell’istantanea avverrà tra il 1° agosto 2022 e il 15 agosto 2022.

Harmony calcolerà il rimborso del 50% o del 100% in base al prezzo ONE di 0,02 dollari. Supponiamo che un utente abbia perso 1.000 dollari e che venga votata l’opzione di rimborso del 100%. In questo caso, il portafoglio riceverà 50.000 gettoni UNO distribuiti in rate da 1.388,8 gettoni in 36 mesi. L’utente dovrà collegare il proprio portafoglio a un sito web per riscattare le quote mensili, che non fluttueranno con il prezzo di UNO.

Coniando un numero maggiore di gettoni e utilizzando l’inflazione come strategia di rimborso, la comunità Harmony può preservare i propri fondi per la crescita futura del progetto. La distribuzione dei gettoni nell’arco di tre anni evita le potenziali perturbazioni del mercato causate da un improvviso afflusso di gettoni.

La proposta di rimborso sarà votata dai validatori, la cui partecipazione è necessaria in quanto saranno responsabili della prima fase di hard-forking della blockchain di Harmony. Harmony ritiene che il rimborso sia fondamentale per ripristinare la fiducia degli utenti nell’ecosistema.

Se i validatori dovessero votare contro la proposta di rimborso, il processo non avrà luogo.

Debolezza multi-sig

L’hack del ponte Horizon è il terzo grande hack di quest’anno. A marzo, gli hacker hanno rubato oltre 600 milioni di dollari dalla sidechain Ronin utilizzata nel gioco NFT di Sky Mavis, Axie Infinity. Ad aprile, gli hacker hanno rubato più di 300 milioni di dollari dal ponte Wormhole.

Un punto debole di alcuni bridge è che richiedono solo due chiavi private per firmare una transazione su quattro possibili.

Clicca per votare questo articolo!
[Voti: 0 Media: 0]

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here