Hillary Clinton considera la regolamentazione delle criptovalute un passo necessario per l’America

L’ex candidato presidenziale Hilary Clinton ha avvertito dei pericoli di consentire alle nuove tecnologie, comprese le criptovalute, di non essere regolamentate. In un’intervista con MSNBC TV, Hilary Clinton ha affermato che i mercati delle criptovalute avevano bisogno di una regolamentazione per prevenire la manipolazione da parte di nazioni come la Russia e la Cina.

La Clinton ha osservato: “C’è un’altra cosa all’orizzonte, a cui le persone stanno appena iniziando a prestare attenzione, ed è la necessità di regolamentare il mercato delle criptovalute. Immagina la combinazione dei social media, l’accumulo di somme di denaro ancora maggiori attraverso il controllo di alcune catene di criptovalute”

Criptovalute
Criptovalute

“Stiamo osservando non solo stati come la Cina o la Russia che manipolano la tecnologia di ogni tipo a loro vantaggio. Stiamo guardando attori non statali, di concerto con gli stati o da soli, che destabilizzano i paesi, destabilizzano il dollaro come valuta di riserva”

Le opinioni politiche di Clinton sulla criptovaluta sono state rese chiare prima dell’ultima intervista con MSNBC. La scorsa settimana ha sollevato le sue preoccupazioni sulle criptovalute, notando tramite video al Bloomberg New Economy Forum di Singapore che avevano il potere di minare il dollaro USA e destabilizzare le nazioni.

Clinton ha anche accusato Vladamir Putin di essere dietro una campagna di guerra informatica, aggiungendo “Con la sua cricca oligarchica, [Putin] ha utilizzato molti attori non statali per obiettivi personali e nazionalistici, e penso che diventerà una minaccia sempre più grande” .

Clinton ha aggiunto la sua voce al numero crescente di figure di spicco che credono che le criptovalute necessitino di una maggiore regolamentazione. Gli appelli di Clinton all’amministrazione Biden fanno eco ad altri di politici e leader del settore desiderosi di vedere regolamentata l’industria delle criptovalute.

Clicca per votare questo articolo!
[Voti: 0 Media: 0]

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here