I bancomat di Bitcoin chiudono a Singapore dopo che la MAS limita la pubblicità delle criptovalute

Il regolatore dei servizi finanziari – Monetary Authority of Singapore ha emesso nuove linee guida per limitare il trading di criptovalute da parte del pubblico. Ha anche preso una posizione ferma e ha chiesto alle aziende di criptovaluta di evitare di fare pubblicità o mostrare i loro prodotti al pubblico. MAS ha motivato la sua decisione con ragioni che erano puramente orientate al rischio.

La linea guida ha dichiarato e chiarito che i fornitori di servizi Digital Payment Token “non dovrebbero ritrarre il trading di criptovalute DPTs in un modo che banalizza gli alti rischi del trading in DPTs, e non dovrebbero promuovere i loro servizi DPT in aree pubbliche a Singapore o attraverso qualsiasi altro mezzo di comunicazione diretto al pubblico in generale a Singapore”.”

La Banca Centrale ha affermato che tali servizi sono “altamente rischiosi e non adatti al pubblico generale”. Ha implicato che la diffusione di criptovalute attraverso i media tradizionali come giornali e riviste deve anche cessare di esistere. 5 BTC + 300 Free Spins per i nuovi giocatori & 15 BTC + 35.000 Free Spins ogni mese, solo su mBitcasino. Gioca ora!

Martedì, la MAS ha dichiarato che avrebbe messo fuori legge i terminali crypto-to-cash, sigillando così tutti i bancomat crypto a Singapore. Daenerys & Co, che è uno dei più grandi operatori di bancomat per criptovalute con cinque bancomat per criptovalute sparsi per la città, ha agito in conformità con le linee guida. Un altro operatore di bancomat rivale, Deodi, si è conformato all’ordine della Banca Centrale e ha cessato il suo unico bancomat.

Questa recente morsa normativa da parte della MAS è spuntata nel mezzo della crescente popolarità dell’industria blockchain con nuovi investitori che si uniscono all’ecosistema ogni giorno. Anche se la MAS ha citato che “MAS incoraggia fortemente lo sviluppo della tecnologia blockchain e l’applicazione innovativa dei crypto tokens in casi d’uso a valore aggiunto”;

il mercato delle criptovalute a Singapore continua ad annaspare sotto un numero significativo di pietre miliari normative. Recentemente, Coincub, una start-up fintech in una delle loro classifiche, ha definito Singapore l’economia di criptovaluta più amichevole del mondo. Singapore in passato era stata abbastanza liberale in termini di adozione di criptovalute con un ambiente legislativo poco esigente e positivo. Attualmente, la realtà sembra molto diversa, per così dire.

BTCUSD_2022-01-19_08-16-41

La crescita del Bitcoin sta preoccupando i regolatori | Fonte: BTCUSD su TradingView.com

MAS crede che i bancomat di Bitcoin permettano alle persone di commerciare “d’impulso”

MAS ritiene che i bancomat abbiano facilitato una transazione comoda e senza soluzione di continuità delle criptovalute come Bitcoin ed Ethereum. Questo potrebbe indurre le persone a commerciare “d’impulso”. Questa nozione ha fatto sì che i regolatori rendessero obbligatorio il blocco dei bancomat in tutta la città.

Per quanto riguarda i regolamenti sulle criptovalute, Singapore non è l’unico nome sulla lista. Nel dicembre 2021, la Gran Bretagna ha messo fuori legge le pubblicità di sette imprese di criptovalute in quanto stavano ” approfittando irresponsabilmente dell’inesperienza dei consumatori e per non aver illustrato il rischio dell’investimento”. La Spagna aveva anche condotto un giro di vite sulle promozioni di criptovalute recentemente. La regolamentazione di Singapore

L’escalation arriva dopo che i prezzi di Bitcoin sono scesi in picchiata di quasi il 40% dopo che BTC è salito a nuove altezze nel novembre 2021. La criptovaluta non è solo un bene volatile, ma ha anche permesso un ampio spettro di frodi associate ai beni digitali. Negli ultimi tempi, le criptovalute hanno facilitato il riciclaggio di denaro e il finanziamento del terrorismo tra le altre attività illegali. “I fornitori di servizi di token di pagamento digitale a Singapore devono rispettare i requisiti per mitigare tali rischi, compresa la necessità di effettuare un’adeguata due diligence del cliente, condurre regolari revisioni del conto e monitorare e segnalare le transazioni sospette”, ha dichiarato il portavoce della MAS. Immagine in evidenza da iStockPhoto, Grafici da TradingView.com

Clicca per votare questo articolo!
[Voti: 0 Media: 0]

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here