I NFT sono stati giudicati come proprietà legale

Un caso dell’Alta Corte del Regno Unito si è concluso con il riconoscimento dei NFT come proprietà legale. La sentenza significa inoltre che i cittadini di Inghilterra e Galles avranno ora una maggiore protezione se mai una vittima di furto di NFT.

Il caso storico in questione si è verificato nel marzo di quest’anno, quando Lavinia Osbourne, la fondatrice di Women in Blockchain Talks, ha sostenuto che due opere digitali della collezione Boss Beauties NFT erano state rubate dal suo portafoglio. Dopo aver esplorato la natura del bene digitale, il giudice ha stabilito che gli NFT erano “proprietà”, e quindi in grado di avere accesso alle protezioni legali.

In questo caso, la protezione offerta era un’ingiunzione notificata a Ozone Networks (che ospita OpenSea) per congelare i beni, così come una rivelazione di Bankers Trust che costringeva OpenSea a rilasciare informazioni sui due titolari di conti che detengono gli NFT rubati. Inoltre, è stato emesso un permesso di notificare gli ordini indipendentemente dalla giurisdizione, il che è significativo considerando la posizione largamente sconosciuta degli attori e dell’attività di Web3.

Parlando del caso, Racheal Muldoon, un avvocato del caso, ha detto: “È della massima importanza perché, per la prima volta al mondo (per quanto ne sappiamo), un tribunale ha riconosciuto che un NFT è una proprietà che può essere congelata con un’ingiunzione. Questa sentenza, quindi, rimuove qualsiasi incertezza sul fatto che gli NFT (come token costituiti da codice) sono proprietà in sé e per sé, distinti dalla cosa che rappresentano (ad esempio, un’opera d’arte digitale), secondo la legge di Inghilterra e Galles”.

Ora tale sentenza ha avuto luogo, le fasi successive del recupero degli NFT di Osbourne hanno avuto luogo, che includono il blocco da parte di OpenSea delle vendite di NFT sulla sua piattaforma, così come l’assunzione della società di intelligence Mitmark per raccogliere prove, identificare gli attuali possessori e facilitare la restituzione dei beni.

Clicca per votare questo articolo!
[Voti: 0 Media: 0]

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here