I nuovi regolamenti sulle criptovalute del Regno Unito saranno annunciati nelle prossime settimane

Il Ministero delle Finanze del Regno Unito annuncerà un nuovo quadro normativo per le criptovalute nelle prossime settimane, concentrandosi sulle stablecoin.

Secondo persone che hanno familiarità con la questione, i nuovi regolamenti saranno amichevoli per l’industria delle criptovalute, fornendo una certa chiarezza per combattere la torbidità delle regole esistenti. Secondo i rapporti, i funzionari del Tesoro hanno mostrato la volontà di conoscere il mercato delle cripto, consultandosi con le aziende di cripto e i gruppi commerciali, compreso lo scambio Gemini.

Gemini emette la propria stablecoin, che deriva il suo valore dal dollaro USA. L’uso delle stablecoin ha coinciso con la traiettoria del più ampio mercato delle criptovalute, con Tether, la più grande stablecoin a livello globale, con un’offerta di oltre 80 miliardi di dollari, in aumento di 76 miliardi di dollari rispetto a due anni fa. Nonostante la popolarità delle stablecoin, le autorità di regolamentazione hanno sollevato preoccupazioni sul fatto che sufficienti riserve di valuta fiat potrebbero non sostenere le monete e che i criminali le stanno usando per riciclare fondi e partecipare ad altre attività criminali.

Il Regno Unito segue l’esempio dell’amministrazione Biden

La Banca d’Inghilterra ha invitato i regolatori a minimizzare i rischi delle criptovalute per la stabilità finanziaria. Il vice governatore della Banca d’Inghilterra ha scritto lettere a diversi amministratori delegati di banche, citando “un aumento di interesse” da parte di banche e società di investimento che cercano di entrare in diversi mercati di criptovalute. Questo arriva dopo che il presidente degli Stati Uniti Joe Biden ha invitato le varie agenzie federali statunitensi a coordinare gli sforzi sulla regolamentazione delle criptovalute, assegnando ai dipartimenti dal Tesoro al Commercio progetti di ricerca su vari argomenti, compreso il lancio di una stablecoin sostenuta dal governo. Brian Deese, che dirige il Consiglio economico nazionale della Casa Bianca, e il consigliere per la sicurezza nazionale Jake Sullivan, hanno detto che il nuovo ordine esecutivo “identifica le priorità politiche dell’amministrazione, sia per le criptovalute che per qualsiasi futura valuta digitale della banca centrale statunitense”.

Molti addetti ai lavori del settore crittografico lamentano la mancanza di un simile coordinamento governativo nel Regno Unito, anche se il governo ha arruolato l’aiuto del Massachusetts Institute of Technology nella ricerca di una banca centrale di valuta digitale.

La scadenza per la registrazione FCA incombe

Alcune aziende di criptovalute nel Regno Unito potrebbero essere costrette a cessare le operazioni se non dovessero essere registrate nel registro delle criptovalute della Financial Conduct Authority entro il 31 marzo 2022. La registrazione viene promulgata solo se la Financial Conduct Authority nel Regno Unito ritiene che le politiche antiriciclaggio delle imprese cripto soddisfino gli standard FCA. Oltre l’80% delle aziende valutate hanno ritrattato le loro domande o sono state rifiutate dalla FCA.

Clicca per votare questo articolo!
[Voti: 0 Media: 0]

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here