I prodotti di investimento in criptovalute chiudono la quinta settimana consecutiva di deflussi

I prodotti di investimento di asset digitali e criptovalute hanno visto $ 73 milioni di deflussi la scorsa settimana, aggiungendosi alla striscia di cinque settimane che ora ammonta a $ 532 milioni. Come percentuale del patrimonio totale in gestione (AuM), questo periodo ha segnato i più forti deflussi dal 2018, secondo l’ultimo rapporto CoinShares.

Tuttavia, il rapporto ha anche riconosciuto i primi afflussi giornalieri dell’anno mercoledì e venerdì della scorsa settimana. Secondo il rapporto, questi movimenti di prezzo positivi suggeriscono un allentamento del recente sentimento ribassista. Come al solito, i prodotti di investimento basati su Bitcoin hanno visto la maggior quantità di traffico nel corso della scorsa settimana, per un totale di 55 milioni di dollari di deflussi. Questo rende i deflussi in quattro settimane delle ultime cinque, che ora ammontano a 317 milioni di dollari. Il rapporto ha anche sottolineato che il totale AuM in Bitcoin ha raggiunto un minimo di tre mesi di 35 miliardi di dollari a metà della scorsa settimana.

Nel frattempo, i prodotti di investimento basati su Ethereum hanno visto altri 30 milioni di dollari di deflussi la scorsa settimana. Questo la rende la sesta settimana consecutiva di deflussi, che ora ammontano a 230 milioni di dollari, che rappresentano circa l’1,5% del AuM. In particolare, Solana ha continuato ad andare in controtendenza, con prodotti d’investimento che hanno visto 5,4 milioni di dollari di afflussi dopo aver sperimentato solo due settimane di deflussi da agosto 2021. Pur vedendo anche un misto di traffico, i prodotti di investimento azionari blockchain sono anche usciti positivi, vedendo afflussi minori la scorsa settimana di circa 400.000 dollari.

Nonostante il continuo trend negativo, i deflussi sono stati significativamente inferiori alla settimana scorsa, quando i deflussi dai prodotti di investimento cripto ammontano a un record di 207 milioni di dollari. Il rapporto CoinShares ritiene che i deflussi di 107 milioni di dollari dai prodotti sostenuti da Bitcoin siano “una risposta diretta ai verbali del FOMC che hanno rivelato le preoccupazioni della Federal Reserve degli Stati Uniti per l’aumento dell’inflazione, e la paura tra gli investitori di un aumento dei tassi di interesse”.

Il rapporto ha anche evidenziato che l’elevato fatturato dei prodotti sostenuti da Bitcoin nelle quattro settimane precedenti ha indicato un’attività degli investitori superiore al solito.

A partire da metà dicembre, l’attuale striscia di deflussi ha concluso una serie di 17 settimane consecutive di afflussi a partire da agosto 2021, che alla fine ammontava a 3,6 miliardi di dollari.

Clicca per votare questo articolo!
[Voti: 0 Media: 0]

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here