Il CEO di Coinbase prevede 1 miliardo di utenti di criptovalute entro il prossimo decennio

Il CEO di Coinbase Brian Armstrong sta prevedendo che un miliardo di persone avrà usato le criptovalute nel prossimo decennio.

Parlando il primo giorno della conferenza globale del Milken Institute a Los Angeles, Armstrong ha detto: “La mia ipotesi è che in 10-20 anni, vedremo una parte sostanziale del PIL accadere nella criptoeconomia”.

Armstrong è stato raggiunto dall’investitore star Cathie Wood, che ha detto: “Nel caso della DeFi e dell’internet di nuova generazione, stiamo vedendo un sacco di società finanziarie che perdono talento a favore della crittografia”.

Sia Wall Street che varie agenzie governative hanno perso dipendenti a favore delle aziende di cripto nell’ultimo anno. “Loro [Wall Street] devono prenderla sul serio, altrimenti saranno svuotati”, ha aggiunto Wood, CEO di Ark Invest.

Alesia Haas, CFO di Coinbase, era precedentemente alla OCH-Ziff Capital Management, mentre Blythe Masters ha attraversato lo stagno da Citigroup a Copper. E Robert Zagotta, il CEO di Bitstamp USA, ha precedentemente lavorato per il CME Group.

Wood ha detto che l’avanzata delle criptovalute continua ad essere soppressa da una mancanza di chiarezza normativa, qualcosa che non è stato sperimentato nemmeno nei primi giorni di internet.

L’anno scorso, il COO di Coinbase Emile Choi ha toccato il potenziale impatto della regolamentazione, ma ha detto di essere fiduciosa che l’adozione aumenterà presto. “Abbiamo raggiunto l’adozione mainstream. Abbiamo più di 50 regolatori solo negli Stati Uniti e possiamo navigare in questo e lo abbracciamo.

“Ci siamo sempre appoggiati alla [regolamentazione], ma per far prosperare l’ecosistema cripto, abbiamo bisogno di regole eque, abbiamo bisogno di trasparenza e abbiamo bisogno di più chiarezza”, ha detto.

Un rapporto di Crypto.com a gennaio ha previsto che ci saranno un miliardo di utenti di cripto entro la fine di quest’anno, sulla base di una formula derivata da depositi e vari punti di dati di indirizzi di cripto.

Chainalysis, una società di analisi, ha evidenziato in un rapporto del 2021 che i marketplace peer-to-peer sono responsabili dell’adozione delle criptovalute, specialmente nei mercati emergenti che affrontano un’alta inflazione.

Le aree del Nord America, dell’Europa occidentale e dell’Asia orientale, invece, hanno visto una maggiore adozione grazie agli investimenti istituzionali.

Clicca per votare questo articolo!
[Voti: 0 Media: 0]

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here