Il lead investor di Celsius propone un piano di recupero per la rete

Uno dei primi investitori di Celsius Network ha proposto un piano di rilancio per aiutare l’azienda in difficoltà. I dettagli saranno rivelati quando il consiglio di amministrazione sarà pronto.

Simon Dixon, fondatore della società di investimenti Web3 Bnk to the Future, ha pubblicato una dichiarazione in cui parla di “una soluzione che utilizza l’innovazione finanziaria” per risolvere il problema.

Anche se i dettagli sul piano di risanamento sono scarsi, Dixon è ottimista sul fatto che Celsius Network possa essere salvata in un modo simile a quello in cui è stata salvata Bitfinex nel 2016.

Dixon parla di come siano stati utilizzati token di sicurezza, debito e azioni per far uscire Bitfinex dalla liquidazione. Dice di aver investito personalmente anche in Celsius.

“Nel 2016, Bitfinex aveva bisogno di un piano per riprendersi dall’hacking e la società che ho co-fondato, BnkToTheFuture.com, li ha supportati e ha eseguito un recupero che ha coinvolto token di sicurezza, debito e azioni e ha dato agli investitori un rendimento molto elevato per l’alto rischio che si erano assunti”, ha detto.

Dixon è più preoccupato per i membri della comunità che potrebbero aver investito gran parte del loro capitale, il che ovviamente li avrebbe colpiti maggiormente. Il suo obiettivo è quello di aiutare i membri della comunità a riprendersi e di educarli alla gestione del rischio.

Dixon è l’amministratore delegato e cofondatore di Bnk to the Future. È noto per essere un investitore in società fintech e Bnk to the Future consente agli utenti di investire in società fintech, fondi e prodotti finanziari alternativi.

Celsius è ancora in alto mare

La caduta di Celsius Network è uno dei maggiori sviluppi del mercato negli ultimi anni e il crollo del mercato è stato particolarmente dannoso per la piattaforma. La capitalizzazione di mercato è scesa a 290 milioni di dollari e, in seguito a ciò, ha dovuto sospendere tutti i prelievi.

Nansen ha persino affermato che il crollo della rete Celsius è stato in parte responsabile del crollo di Terra. Celsius ha dovuto assumere esperti in materia di insolvenza, in quanto prevede di effettuare una ristrutturazione finanziaria. Allo stesso tempo, un influencer di criptovalute ha lanciato un’azione legale collettiva contro Celsius.

Il problema non riguarda solo Celsius. Anche Babel Finance ha sospeso i prelievi in quanto il mercato ha subito uno dei peggiori ritracciamenti.

Clicca per votare questo articolo!
[Voti: 0 Media: 0]

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here