Il presidente di El Salvador esorta gli investitori in Bitcoin a essere pazienti

Il presidente di El Salvador ha tentato di iniettare un po’ di speranza in bitcoin nella martoriata comunità delle criptovalute dopo un altro fine settimana di pesanti perdite.

Nayib Bukele si è presentato su Twitter nel tentativo di rassicurare gli investitori di criptovalute sul fatto che le cose potrebbero non essere così negative come sembrano.

Ha consigliato di smettere di guardare i grafici e di “godersi la vita”. I commenti sono arrivati mentre i prezzi del bitcoin sono crollati ai minimi di 18 mesi appena sotto i 18.000 dollari nel fine settimana.

“Se avete investito in BTC, il vostro investimento è sicuro e il suo valore crescerà immensamente dopo il mercato orso. La pazienza è la chiave”, ha aggiunto.

Il portafoglio di Bitcoin è sceso di oltre il 50%

Bukele ha acquistato il suo primo lotto di bitcoin per il Tesoro di El Salvador all’inizio del settembre 2021, quando il bitcoin era scambiato a poco più di 51.000 dollari. Ci sono stati due acquisti separati di 200 BTC ciascuno, per un costo di circa 10 milioni di dollari all’epoca.

Ci sono stati altri acquisti durante gli ultimi quattro mesi dell’anno e di nuovo in gennaio. L’acquisto finale è stato di 500 BTC il 9 maggio, secondo il tracker di portafoglio di Bukele.

Il valore attuale dei 2.301 BTC di El Salvador è di 46 milioni di dollari, con un calo del 56,4% rispetto ai prezzi di acquisto, che ammontano a 105,6 milioni di dollari. Il costo medio del dollaro è attualmente di 45.908 dollari per BTC, più del doppio del prezzo attuale.

Anche il ministro delle Finanze di El Salvador, Alejandro Zelaya, ha respinto i timori che il crollo del mercato delle criptovalute abbia danneggiato l’economia del Paese.

Parlando alla Reuters la scorsa settimana, ha affermato che “il rischio fiscale è estremamente minimo”, prima di aggiungere che “quaranta milioni di dollari non rappresentano nemmeno lo 0,5% del nostro bilancio generale nazionale”. Ha anche detto che non ci sono state perdite perché non hanno venduto le monete.

Il professore associato del Terry College of Business dell’Università della Georgia, Julio Sevilla, ha dichiarato in un’intervista radiofonica durante il fine settimana che non si tratta di un importo elevato:

“Il presidente ha prelevato 150 milioni di dollari dalle riserve del Paese per investire in questi progetti di bitcoin, e questo rappresenta circa il 4% delle riserve. Quindi, ovviamente, non è una somma che si può dare per scontata, ma non è una somma che necessariamente, sapete, manderà in bancarotta il Paese”.

Crollo del mercato delle criptovalute

Nel fine settimana la capitalizzazione del mercato delle criptovalute è scesa ai livelli più bassi dal gennaio 2021. Secondo CoinGecko, il crollo di domenica ha portato a un calo della capitalizzazione totale a 847 miliardi di dollari. Questo livello è solo leggermente superiore al picco del ciclo precedente nel gennaio 2018.

C’è ancora il timore che i minatori di bitcoin debbano ancora terminare le loro vendite, per cui potrebbe verificarsi un’altra fase finale di ribasso.

Clicca per votare questo articolo!
[Voti: 0 Media: 0]

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here