Il rapporto sullo scambio di KuCoin mostra una crescente adozione di criptovalute negli Stati Uniti

Il rapporto Into The Cryptoverse US di KuCoin – uno scambio globale di criptovalute – ha rivelato statistiche sorprendenti sulle dinamiche positive dell’adozione della blockchain e delle valute digitali negli Stati Uniti. I risultati mostrano che gli adulti e gli utenti più giovani stanno guidando l’integrazione delle criptovalute nelle operazioni finanziarie quotidiane, indica il rapporto.

L’indagine fornisce dati importanti relativi al sentimento di investimento degli utenti statunitensi, che hanno aggiunto fino al 5% di nuovi adulti al settore rispetto al quarto trimestre del 2021. Oltre 8 milioni di nuovi utenti sono entrati nello spazio decentralizzato, per un totale di 50 milioni di utenti negli Stati Uniti, ovvero il 27% degli adulti di età compresa tra i 18 e i 60 anni. I dati indicano che un tale numero di utenti ha scambiato criptovalute negli ultimi sei mesi o ha intenzione di farlo.

Sono stati individuati anche cambiamenti demografici: nel primo trimestre del 2022 il 35% degli investitori è costituito da donne, con un aumento del 5% rispetto al trimestre precedente. Nello stesso periodo, è stato intervistato il 47% degli investitori di sesso femminile, che è ancora inferiore del 17% rispetto agli utenti di sesso maschile.

L’interesse generale per le criptovalute è in aumento anche negli Stati Uniti. Il 59% degli intervistati ha dichiarato di essere disposto ad aumentare i propri investimenti, soprattutto grazie alla riduzione del divario generazionale, che ha visto un aumento del 7% degli utenti tra i 42 e i 50 anni.

I rendimenti crescenti delle valute digitali sono in gran parte coinvolti in questi aumenti, poiché la quota di utenti che guadagnano più di 100.000 dollari all’anno è cresciuta del 7%. Il crescente grado di istruzione in materia di criptovalute è un fattore che contribuisce, come evidenziato dal sondaggio, che ha rivelato che fino al 58% degli investitori in criptovalute aveva familiarità con gli asset digitali entro il primo trimestre del 2021, con il 71% dei giovani utenti che afferma di ricevere informazioni dai social media.

Gli investitori negli Stati Uniti si rivolgono alle valute digitali come mezzo per migliorare la qualità della vita e il potenziale di guadagno, come evidenziato dal 37% degli intervistati. I Millennials e le generazioni Z e X sono tra i leader di queste opinioni. Il 48% degli investitori statunitensi ritiene che le criptovalute siano “il futuro della finanza”, il motivo principale per investire in tutte le fasce d’età.

Il numero crescente di utenti che entrano nello spazio decentralizzato è determinato dalla diminuzione dei redditi e dalla maggiore diffusione delle valute digitali attraverso i social media e gli sforzi educativi online. Il rapporto KuCoin Into The Cryptoverse US è un’importante fonte di dati statistici sulla penetrazione della blockchain, in linea con i precedenti rilasci relativi a Germania, Africa e Brasile.

Clicca per votare questo articolo!
[Voti: 0 Media: 0]

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here