IPO Lamborghini: Quotazione in Borsa e Come Investire

Negli ultimi tempi appare sempre più concreta la voce che vedrebbe il Gruppo Volkswagen interessato alla predisposizione di un piano finalizzato alla quotazione di Lamborghini nel mercato azionario. La necessità nasce dal tentativo di Volkswagen di rendere la casa automobilistica italiana un’unità maggiormente indipendente all’interno dello stesso Gruppo. Andiamo ad analizzare in modo dettagliato se si tratta di una possibilità concreta e quali sono le previsioni future su ciò che potrebbe comportare un’eventuale IPO di Lamborghini.

Lamborghini: Storia e Caratteristiche dell’Azienda

La Automobili Lamborghini è una azienda italiana fondata da Ferruccio Lamborghini nel 1963 e che opera nel settore della produzione di automobili. Dopo una lunga storia di successo, il gruppo è stato comprato nel 1998 da Audi, costruttore appartenente al Gruppo Volkswagen. Attualmente Lamborghini produce e commercializza veicoli automobilistici in tutto il mondo: i Paesi in cui opera sono infatti ben 165.

Nonostante il marchio nasca e si sviluppi principalmente nel settore automotive, non si può non riconoscere quanto Lamborghini abbia saputo adottare nel tempo delle strategie volte ad aumentare la propria visibilità. Ad oggi si contano infatti numerose partnership con brand di abbigliamento e altri settori non correlati a quello automobilistico, a sottolineare la volontà della società di espandersi a 360 gradi.

IPO Lamborghini: Perché e Quando Avverrà

L’IPO di Lamborghini rappresenta senza dubbio uno degli eventi più attesi sul mercato azionario italiano per il 2022, in quanto si tratta di uno step importante per una delle società più risonanti del nostro Paese. Il Gruppo Lamborghini sta attraversando un periodo molto positivo e ha già ampiamente recuperato dalla brusca parentesi 2020 (anno per la verità complicato per gran parte delle società) e nel 2021 ha realizzato un +13% delle vendite rispetto all’esercizio precedente.

Secondo quanto afferma il CEO Stephan Winkelmann, questa crescita graduale testimonia alcuni fattori essenziali che spiegano perché Lamborghini sia un candidato ideale ad accedere al mercato azionario. La società, anche grazie ad una strategia mirata, è riuscita a beneficiare sia in termini di introiti, che di visibilità (d’altronde è uno dei brand più apprezzati e reputati a livello internazionale). 

Al momento non è ancora possibile acquistare azioni Lamborghini, poiché non sono state ufficializzate le date dell’Offerta Pubblica Iniziale. Tuttavia, il debutto ufficiale in borsa della società appare sempre meno distante ed è altamente probabile che l’annuncio possa avvenire nel primo semestre del 2022.

IPO Lamborghini
IPO Lamborghini: le Date della Quotazione in Borsa e Come Investire

Come Partecipare alla IPO di Lamborghini 

La prima cosa da fare prima di valutare la partecipazione ad una IPO è quella di documentarsi. Un’attenta lettura del prospetto informativo rappresenta un passaggio cruciale per carpire tutte le principali informazioni sulla società quotanda. Il documento è facilmente reperibile, assieme al modulo di adesione, sul sito ufficiale della società stessa, su Borsa Italiana o dai collocatori.

Occorre poi prestare molta attenzione al prezzo, o meglio, alla cosiddetta “forchetta” di prezzo alla quale viene offerto sul mercato il titolo. Il prezzo di una società non ancora quotata viene infatti stabilito a monte del Consiglio di Amministrazione e soltanto in un momento successivo (cioè alla quotazione) il mercato si occuperà di confermarlo o bocciarlo. L’ingresso di Lamborghini sui mercati finanziari dovrebbe avvenire secondo le tradizionali modalità previste, le cui tempistiche possono variare da 8 mesi a un anno.

Partecipare ad una IPO significa anche impegnarsi a non vendere le azioni comprate fino alla conclusione del Lock Up, ossia una clausola che impedisce alla società di emettere sul mercato nuove azioni. Sia gli investitori istituzionali sia i piccoli investitori (e i trader) hanno mostrato un forte entusiasmo verso questo evento, a testimonianza di quanto il Gruppo Lamborghini goda di buona reputazione e visibilità nell’immaginario collettivo finanziario. In questa fase cruciale di quiete prima della quotazione è importante rimanere aggiornati sui rumor e sulle ultime notizie di mercato per non farsi cogliere impreparati.

Previsioni per il Futuro

Prima di stabilire se sia opportuno investire sull’Offerta Pubblica Iniziale di Lamborghini è conveniente ricavare informazioni precise sulle previsioni future e sugli scenari potenziali attesi. Analizzando il titolo Lamborghini in ottica di medio-lungo termine, il valore della società sembra protendere verso una crescita. A partire dal 2018 il Gruppo ha mostrato un’eccellente capacità di incrementare il fatturato su base annua, con un giustificato incidente di percorso causato dalla diffusione del Covid-19, che sembra però alle spalle.

Alla luce di questi dati, è ragionevole ritenere che il valore della società sia destinato a crescere in modo graduale e la quotazione dovrebbe avere un impatto positivo sul titolo. Le ragioni principali che spingono a mostrare un certo ottimismo sono essenzialmente due. In primis perché, come sottolineano gli analisti di IHS Markit, l’intero settore automobilistico dovrebbe crescere nel prossimo quinquennio, grazie all’adozione di un piano commerciale evoluto e innovativo.

Inoltre, recentemente Lamborghini ha scelto di abbracciare anche temi legati al cambiamento climatico e alla transizione ecologica: si stima infatti che entro il 2023 compariranno sul mercato le prime auto ibride targate Lamborghini, mentre entro il 2028 il piano è quello di avere in commercio auto completamente elettriche. Con questi presupposti, il titolo Lamborghini potrebbe offrire agli investitori in fase di IPO dei rendimenti potenzialmente appetibili.

Considerazioni Finali: Conviene Partecipare alla IPO di Lamborghini?

Siamo giunti al termine dell’articolo e perciò è il momento di trarre conclusioni sulla possibile IPO di Lamborghini e sulle relative opportunità di investimento nel titolo. In un’ottica di investimento sul titolo, occorre tenere a mente alcune tematiche. Innanzitutto, per partecipare all’IPO della casa automobilistica italiana è consigliato sottoscrivere un conto sulle piattaforme abilitate, come per esempio Freedom24.

Inoltre i dati finanziari storici e la view prospettica forniscono un’immagine esaustiva e positiva sulle azioni Lamborghini, a testimonianza del fatto che la IPO possa rappresentare un’allettante opportunità di espansione. Nel frattempo, è importante monitorare le principali news di mercato sul futuro della società, in attesa che vengano diramate delle date ufficiali.

Clicca per votare questo articolo!
[Voti: 1 Media: 5]

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here