La compagnia aerea spagnola Vueling diventa l’ultima conquista di BitPay

Vueling, membro dell’International Consolidated Airlines Group, ha firmato un accordo con BitPay per consentire ai clienti di pagare i voli con le criptovalute.

La più grande compagnia aerea spagnola, Vueling, con sede a Barcellona, accetterà pagamenti in criptovaluta per i privati attraverso BitPay, con sede ad Atlanta, a partire dal 2023.

L’Univeral Air Travel Plan (UATP), una rete di pagamento globale di proprietà delle compagnie aeree mondiali, fornirà la tecnologia. BitPay ha stretto una partnership con UATP nel settembre dell’anno scorso per consentire i pagamenti aerei, ferroviari e di agenzia in Bitcoin, Dogecoin, Ethereum, Litecoin e, più recentemente, Shiba Inu.

Al momento del lancio, i prezzi dei biglietti saranno indicati in euro, con la possibilità di utilizzare uno dei 100 portafogli di criptovalute.

“Con questo accordo, Vueling riafferma ancora una volta la sua posizione di compagnia aerea digitale”, ha dichiarato Jesus Monzo, responsabile della strategia di distribuzione e delle alleanze di Vueling.

“Vueling riconosce il [potenziale delle criptovalute] di trasformare il settore aereo, rendendo i pagamenti più veloci, più sicuri e meno costosi su scala globale”, ha dichiarato il vicepresidente del marketing di BitPay.

Vueling è la prima compagnia aerea europea low-cost ad accettare le criptovalute. AirBaltic, con sede in Lettonia, è stata la prima compagnia aerea ad accettare criptovalute per i pagamenti tramite BitPay nel 2014, mentre Emirates, con sede a Dubai, ha annunciato all’inizio dell’anno l’intenzione di accettare pagamenti per i biglietti in bitcoin per attirare nuovi clienti.

La società di e-commerce Newegg e il gruppo alberghiero Kessler hotels hanno unito le forze con BitPay nel 2021 per accettare pagamenti in cripto.

BitPay ha avuto un boom agli albori dei pagamenti in bitcoin

Tra il 2013 e il 2015, molti commercianti “accettarono” le criptovalute per i pagamenti, tra cui la compagnia di viaggi spaziali Virgin Galactic.

Tuttavia, è diventato presto evidente che i commercianti utilizzavano BitPay come processore di pagamenti, trasferendo a quest’ultimo i rischi di liquidità e di cambio. Lo scorso anno, Magnum Real Estate di New York ha incaricato BitPay di elaborare i pagamenti per uno spazio commerciale di tre piani nell’East Side di Manhattan. BitPay avrebbe ricevuto il pagamento in BTC per conto della società immobiliare e lo avrebbe convertito in USD per depositarlo sul conto di Magnum.

BitPay addebita ai commercianti una commissione percentuale su tutte le transazioni e ad aprile ha aggiunto il supporto alla rete Lightning per rendere i pagamenti in criptovaluta più diffusi e ridurre i costi delle transazioni. La carta BitPay consente ai clienti di spendere le criptovalute come se fossero contanti, con un regolamento istantaneo.

BitPay assume personale legale

La partnership di BitPay con Vueling arriva in un momento in cui le pressioni normative si fanno sentire sul settore delle criptovalute. Il processore di pagamenti ha assunto Allison Raley il 13 giugno come chief compliance officer, dopo la partenza di Eden Doniger in aprile.

La pressione del mercato ha anche visto il Bitcoin scendere sotto i 20.000 dollari e l’Ether, la seconda criptovaluta per capitalizzazione di mercato, scendere a 1.000 dollari.

Clicca per votare questo articolo!
[Voti: 0 Media: 0]

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here