La correlazione tra Bitcoin e i grandi titoli tecnologici sale a livelli record

La correlazione tra il bitcoin e i grandi titoli tecnologici, come indicato dall’indice Nasdaq 100, sta aumentando. Arthur Hayes crede anche che questo potrebbe comportare un calo di prezzo per Bitcoin ed Ethereum se i grandi titoli tecnologici dovessero cedere.

L’associazione del Bitcoin con altri mercati sta crescendo, come Bloomberg nota che il più grande asset del mercato sta vedendo una crescente correlazione con i grandi titoli tecnologici. Come la pubblicazione nota giustamente, i prezzi del BTC stanno vedendo una crescente correlazione con l’indice Nasdaq 100, soprattutto dall’inizio della pandemia.

Bloomberg riporta che la correlazione a 40 giorni tra bitcoin e l’indice Nasdaq 100 ha raggiunto lo 0,6945 l’8 aprile. Più vicino a 1, più forte è la correlazione.

La correlazione mette in dubbio l’idea che il bitcoin sia una scelta forte per la diversificazione. Per anni, i sostenitori del bitcoin hanno propagandato il bene come una buona scelta di investimento a causa della sua mancanza di associazione con altri mercati. Tuttavia, poiché più investitori sono entrati nel mercato, questa mancanza di correlazione è andata scomparendo.

Dall’inizio dell’anno, c’è stata una crescente narrazione su come gli investitori istituzionali stanno determinando il comportamento del mercato. Questo ha portato le criptovalute a diventare “mainstream”, facendo sì che il mercato imiti il comportamento che si vede nei mercati tradizionali.

Alcuni sostengono ancora che il BTC è un buon asset per la diversificazione, mentre suggeriscono anche che il bitcoin da investimento serve come fondo di emergenza. Con la crescita del prezzo della criptovaluta, mentre il primo punto potrebbe non stare in piedi, il secondo è certamente vero. Gli investitori professionali credono anche che la criptovaluta diventerà mainstream, il che si aggiunge al suo valore complessivo.

L’ex CEO di BitMEX e co-fondatore di 100x Arthur Hayes, che spesso commenta le tendenze del mercato, ha anche commentato la crescente correlazione tra Bitcoin e l’indice Nasdaq 100. Hayes ha detto che se quest’ultimo crolla, lo faranno anche Bitcoin ed Ethereum.

Dicendo che la correlazione non era “ciò che vogliamo”, Hayes afferma che l’aumento dei tassi di interesse, le condizioni di liquidità fiat globale e il calo della crescita economica influenzerebbero i big tech. Questo, a sua volta, influenzerebbe BTC e ETH in quanto l’asset e la big tech stanno crescendo in correlazione.

All’inizio di quest’anno, Hayes ha detto che l’ordine finanziario globale sta subendo una trasformazione a causa delle sanzioni alla Russia. Crede che stia arrivando una nuova era in cui l’oro e il bitcoin domineranno e che i due asset ne beneficeranno. Vede un movimento verso un prezzo sbalorditivo di 1 milione di dollari per il bitcoin.

Clicca per votare questo articolo!
[Voti: 0 Media: 0]

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here