La criptovaluta è crollata. Ecco come i leader del settore possono migliorare la situazione.

Il recente crollo delle criptovalute offre alle aziende del settore della finanza decentralizzata l’opportunità di ripensare al funzionamento dell’intero sistema. E ci dà la possibilità di ricostruirlo”, afferma Kieran Mesquita, Chief Scientist di RAILGUN.

Ci sono misure che le società e i progetti di criptovaluta possono adottare fin da ora per creare un futuro più sicuro e stabile per la finanza decentralizzata (DeFi). Poiché i progetti di criptovalute non possono esistere senza i loro investitori, devono diversificare il loro pubblico di riferimento, assumersi la responsabilità di educarlo e guardare oltre i moonshot. Se le criptovalute vogliono essere considerate vere valute, devono iniziare a comportarsi come tali.

Un’ampia varietà di investitori è fondamentale

Le criptovalute, come qualsiasi altra valuta, hanno più successo quando sono possedute da una varietà di titolari in situazioni diverse. Pensateci. Tutti, ovunque, possiedono un qualche tipo di banconota o moneta fiat. Non importa da quale contesto socio-economico provengano. È a questo che la criptovaluta deve tendere.

Il modo migliore per iniettare affidabilità nella criptovaluta è diffonderla il più possibile. Le aziende con investimenti in DeFi sono incentivate a giocare sul sicuro, per proteggere gli interessi degli azionisti. Gli hedge fund sono in grado di correre grandi rischi perché hanno il margine di manovra finanziario per fare scommesse audaci su monete e token diversi. I day trader aggiungono uno strato di profondità alla distribuzione che può evitare che le valute si ribaltino troppo velocemente. Quando raggiungeremo la fase in cui gli investitori occasionali possono essere trovati ovunque?

Per arrivarci, i leader del settore devono costruire una tecnologia chiara, facile da usare e, soprattutto, di facile accesso. L’attuale distribuzione fortemente centralizzata delle criptovalute tradisce sia le sue premesse che le sue promesse.

Investitori di criptovalute

Come possono i leader aziendali affrontare questo problema? Identificando gli investitori target – e gli utenti – come fanno le aziende ben gestite. Invece di corteggiare le balene, i progetti blockchain dovrebbero dare priorità all’attrazione e al mantenimento di un’ampia gamma di investitori. Aziende come E*TRADE e Charles Schwab sanno quanto sia popolare la criptovaluta e offrono linee guida per i loro investitori. C’è un potenziale crescente per i progetti di criptovaluta di corteggiare gli stessi investitori che affidano i loro investimenti a lungo termine a queste società.

Nessuno investe l’intera pensione in un’azione, quindi perché molti progetti di criptovalute presumono che gli investitori faranno lo stesso? Le ultime settimane hanno rivelato che presentare le criptovalute come uno schema per fare soldi a palate è una follia.

I leader del settore devono presentare le loro idee come progetti stabili e a lungo termine. È giunto il momento di abbandonare l’idea che la cripto sia una moderna forma di gioco d’azzardo e di dimostrarne invece l’uso come moneta decentralizzata costruita per il gioco a lungo termine.

Per farlo, i progetti blockchain devono essere espliciti su chi sono, sui loro obiettivi a lungo termine e su ciò che sperano di realizzare con il loro progetto. Noi di RAILGUN abbiamo dato priorità alla trasparenza sul nostro sito web, elencando i membri del nostro team principale, le loro credenziali individuali e i link alle pagine professionali. Quando i potenziali investitori guardano il nostro progetto, sanno esattamente chi siamo e quali qualifiche abbiamo.

Permettete ai potenziali investitori di conoscere il vostro modello di business

La discrepanza più significativa tra le criptovalute e il fiat è la rapida variazione di valore che le criptovalute possono subire. Questo può essere straordinario per i primi investitori, ma la singolare spinta a trovare una moneta o un token che andrà “sulla luna” finisce per rovinare l’opportunità per queste valute di avere un valore funzionale al di fuori dell’essere un titolo.

Se i leader della DeFi vogliono davvero vedere l’adozione diffusa e l’uso di successo delle criptovalute, devono fare ciò che fa qualsiasi grande movimento: investire nella formazione delle persone a ogni livello del gioco.

I progetti di criptovaluta dovrebbero sfruttare la loro migliore risorsa – la comunicazione di base – e usarla per essere il più trasparenti possibile. Le società quotate in borsa sono tenute a tenere un’assemblea degli azionisti una volta all’anno; i progetti di criptovaluta dovrebbero farlo mensilmente, se non settimanalmente, e invitare attivamente i membri della comunità a porre domande al nostro team di sviluppo in tempo reale.

Le criptovalute si basano sul mantra “fai la tua ricerca” (DYOR), ma i progetti di successo e degni di fiducia dovrebbero essere chiari e disponibili sui rischi associati all’uso del protocollo e sul futuro dei nostri sviluppi. I leader del settore delle criptovalute devono favorire la

ricerca individuale delle persone, fornendo loro il maggior numero di informazioni e di accessi, il più frequentemente possibile. Deve finire l’era in cui un progetto di blockchain si fa strada con piani ambiziosi e tabelle di marcia vaghe.

A RAILGUN dedichiamo molto tempo ed energia a spiegare la nostra tecnologia alla comunità e a rispondere a tutte le sue domande. Dando priorità all’accesso, siamo in grado di promuovere una cultura di condivisione costante delle conoscenze. Non è necessario che questo sia radicale, basta che sia coerente. Abbiamo creato questa coerenza sotto forma di chiamate settimanali su Discord a livello di DAO e di post bisettimanali su Medium.

Sfruttare le opportunità dell’istruzione superiore

Un altro modo in cui i progetti blockchain possono educare una serie di potenziali investitori è promuovere lo studio formalizzato della tecnologia blockchain, della crittografia e della finanza decentralizzata a livello universitario. È scontato che gli studenti possano studiare l’economia o la finanza decentralizzata.

f fiat all’università. Ora che le criptovalute sono una forza con cui fare i conti, i leader del settore devono rivolgere l’attenzione a coltivare le basi e i professori della tecnologia blockchain.

CoinDesk ha già iniziato a stilare una classifica annuale delle migliori università per gli studi sulla blockchain. Attualmente c’è una spinta a promuovere il futuro della deep tech nelle università europee, come l’University College di Londra o Oxford, e la comunità sta contribuendo a questa tendenza. Ad esempio, IOTA ha recentemente fatto una donazione all’Imperial College per lo studio della distributed ledger technology, e altri progetti di punta stanno partecipando a iniziative simili. Questi studenti potrebbero facilmente diventare futuri crittologi, scienziati dei dati e sviluppatori di blockchain. Perché lo spazio delle criptovalute non dovrebbe accaparrarsi questi nuovi talenti

Non avere paura di assomigliare a una società finanziaria tradizionale

Il problema principale delle criptovalute è che molti potenziali investitori rimangono sospettosi – in particolare quelli al di fuori della scena tecnologica – e dopo questo crollo, chi può biasimarli? L’industria delle criptovalute opera attualmente come una setta religiosa disfunzionale, con informazioni privilegiate condivise in canali riservati dove i sostenitori sono intrattenuti da distrazioni appariscenti.

Le personalità di YouTube operano come pastori, coltivando un seguito che viene monetizzato attraverso il culto della celebrità. Il vero lavoro di educazione del pubblico sulla cripto è stato lasciato nelle mani di giornalisti e periodici che creano un flusso infinito di elenchi di “Introduzione alla cripto” e approfondimenti sulla blockchain.

Il futuro delle criptovalute è stato attualmente impostato sulle spalle dei giornalisti, che sono incaricati di scrivere moltissimi articoli su “che cos’è X”, quando tutti sarebbero più avvantaggiati da giornalisti che hanno il tempo e lo spazio per esplorare i “perché” delle tecnologie.

Fratelli di criptovaluta

In ultima analisi, è contro gli interessi delle società di criptovalute e dei progetti blockchain educare in modo ristretto i giornalisti.I cripto-fratelli esperti che sono già al corrente tramite i canali Discord e le piattaforme esoteriche e tecnologiche. Se la finanza decentralizzata deve diventare una finanza mainstream e sostituire il fiat, è necessario un passaggio completo all’educazione con la stessa ubiquità e veridicità richiesta dal fiat tradizionale. Il settore dovrebbe guardare alla finanza più tradizionale per la moltitudine di modi in cui l’istruzione e l’accesso sono offerti alla popolazione.

Ad esempio, i progetti di criptovalute e blockchain possono condurre workshop pubblici e di facile accesso, simili a quelli organizzati da banche e gestori di fondi. Esistono newsletter e riviste delle principali istituzioni finanziarie che si rivolgono ai giovani investitori, agli investitori più anziani o agli investitori con famiglia. La Financial Industry Regulatory Authority (FINRA), un’organizzazione no-profit statunitense, offre un programma per imparare a investire. Nel Regno Unito, Hargreaves Lansdown offre numerose risorse gratuite per aiutare i principianti a comprendere la costruzione di un portafoglio. Questi metodi educativi mirati sono stati studiati su misura per specifici gruppi demografici, con l’obiettivo di offrire un’alfabetizzazione finanziaria. Nel nostro caso, abbiamo scoperto che il modo migliore per educare la nostra comunità è quello di ospitare chiamate settimanali che illustrano tutto ciò che riguarda la nostra tecnologia, i contratti intelligenti e la crittografia.

Il settore delle criptovalute può cambiare ora

L’industria delle criptovalute ha già subito dei crolli in passato e ne subirà ancora. Tuttavia, i futuri crolli possono essere ridotti al minimo se le aziende colgono l’opportunità di rivalutare il loro modus operandi. Ciò potrebbe significare abbandonare la mentalità del “go big or go home” per dare più spazio a progetti che perseguono una crescita lenta e costante.

Non appena il mercato ricomincerà a salire, questa finestra di cambiamento si chiuderà e tutti i partecipanti alla DeFi torneranno a incrociare le dita e a pregare che la blockchain guardi con favore ai loro investimenti. La criptovaluta non ha bisogno di operare in questo modo e ora è il momento di attuare cambiamenti positivi basati su ciò che ha servito con successo le valute tradizionali.

L’autore

Kieran Mesquita è lo scienziato capo di RAILGUN, la prima smartchain decentralizzata che ha un’alta percentuale di mercato. progetto di contratto che porta la privacy alle criptovalute operando senza soluzione di continuità con la DeFi. Ha un’ampia esperienza nello sviluppo di tecnologie per progetti blockchain e DeFi. È stato uno dei primi ad adottare il BTC e uno dei primi a sviluppare il suo software di mining su GPU.

Avete qualcosa da dire sul crollo delle criptovalute o su qualsiasi altra cosa? Scriveteci o partecipate alla discussione nel nostro canale Telegram. Potete trovarci anche su Tik Tok, Facebook o Twitter.

Clicca per votare questo articolo!
[Voti: 0 Media: 0]

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here