La legge bipartisan sulle Stablecoin sarà rinviata a settembre 2022

I principali legislatori statunitensi rinviano la proposta di legge bipartisan per mitigare i rischi delle stablecoin almeno al settembre 2022.

I legislatori che stanno lavorando alla proposta di legge, ancora da concordare, per conto della presidente della commissione per i servizi finanziari della Camera, Maxine Waters (D. Calif) e di Patrick McHenry (R., N.C.), non hanno potuto ultimare il disegno di legge prima di un potenziale voto della commissione mercoledì 27 luglio 2022.

Il disegno di legge è uno dei primi a portare una struttura normativa all’industria delle criptovalute, che in gran parte non è stata supervisionata a livello federale, ad eccezione di un mosaico di leggi statali. L’amministrazione Biden e la commissione della Camera hanno espresso la preoccupazione che le monete stabili, una classe di beni digitali ancorati al dollaro statunitense, minaccino la stabilità finanziaria. Dopo che, alla fine dell’anno scorso, il gruppo di lavoro dell’amministrazione guidato dal Tesoro ha raccomandato al Congresso di sviluppare un quadro di riferimento per le monete stabili, limitandone l’emissione alle banche.

All’inizio di quest’anno, il membro di rango della Commissione bancaria del Senato degli Stati Uniti, Pat Toomey (R-Pa.), ha proposto un progetto di legge meno rigido, chiamato Stablecoin TRUST Act, che creerebbe una nuova licenza per gli emittenti di stablecoin o manterrebbe il loro status di attività di trasmissione di denaro, eliminando lo schema di licenza simile a quello delle banche.

Le stablecoin vengono utilizzate per acquistare altri beni digitali su borse di criptovalute come Binance e Coinbase.

I legislatori non riescono a completare il disegno di legge

Il ritardo spinge potenzialmente il disegno di legge a una data successiva al settembre 2022, dopo la pausa estiva del Congresso. Il disegno di legge dipende in larga misura dall’esito dei negoziati tra Waters e McHenry. I legislatori e gli impiegati hanno fatto le ore piccole durante il fine settimana, ma non sono riusciti a completare la bozza entro lunedì 25 luglio 2022, con alcune questioni critiche ancora da negoziare.

Tra questi, gli standard per i portafogli di custodia, per i quali il Tesoro aveva esercitato un’intensa attività di lobbying. Il Tesoro ha anche collaborato alla stesura del disegno di legge nel suo complesso. Tuttavia, come è emerso da una recente telefonata tra Waters e il Segretario al Tesoro Janet Yellen, quest’ultima non ha dato il via libera perché non si è ancora messa in contatto con la Casa Bianca.

Terra e Tether causano notti insonni ai legislatori

La proposta di legge ha assunto una nuova urgenza dopo il crollo della stablecoin algoritmica TerraUSD a maggio e il breve de-pegging della stablecoin Tether (USDT). I legislatori sono ora preoccupati per il rischio di uno scenario di bank-run, in cui gli investitori che diffidano della capacità degli emittenti di stablecoin di fornire un dollaro per ogni moneta coniata riscattano in massa i loro token, costringendo gli emittenti di stablecoin a liquidare le riserve. Le stablecoin dovrebbero essere sostenute uno a uno da riserve liquide, pronte a onorare i rimborsi.

Il progetto di legge di Toomey proteggerebbe i consumatori obbligando gli emittenti a rivelare le attività a sostegno di una stablecoin, ad avere politiche di rimborso chiare e a condurre attestazioni da parte di società contabili.

La nuova proposta di legge della Camera imporrebbe una supervisione federale sugli emittenti di stablecoin, compresi un requisito minimo di capitale e standard di liquidità come misura di sicurezza.

Ma il ritardo potrebbe placare le preoccupazioni dei gruppi di pressione e di alcune autorità di regolamentazione, che ritengono che la stesura del disegno di legge sia stata troppo rapida senza consultare i principali stakeholder del settore. Ad esempio, l’Independent Community Bankers of America ha spinto per un ritardo, così come la Securities and Exchange Commission.

D’altro canto, il gruppo di Biden, guidato dal Tesoro, ha dichiarato di voler assegnare la valutazione dei rischi per il sistema finanziario in generale alla Financial Stability Overs.Consiglio per la sicurezza alimentare (FSOC) se il Congresso non avesse agito.

Clicca per votare questo articolo!
[Voti: 0 Media: 0]

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here