La Red Bull continua a far parlare di sé in F1 con l’asta dei sedili di Monaco

Dopo il lancio di massa di NFT gratuiti da parte della Mercedes al Gran Premio di Miami, Oracle Red Bull Racing diventa l’ultima potenza della F1 a portare la blockchain nel giorno della gara. L’offerta Web3 in questione è un’inedita asta di NFT in due parti, che si svolgerà durante l’evento più lussuoso del calendario di F1, il Gran Premio di Monaco.

In linea con l’aura esclusiva del principato monegasco, l’asta NFT di Oracle Red Bull Racing avrà un solo vincitore, e la prima parte del premio sarà un NFT “Playseat” in edizione monegasca, un simulatore fisico simile a un gioco d’azzardo che i piloti di F1 usano in allenamento.

La seconda parte del premio è un vero e proprio Monaco-edition Playseat che, per creare una simulazione il più possibile autentica, viene fornito con un volante Fanatec Podium F1, una base per le ruote e pedali CSL Elite. Il sedile Playseat non sarà però nuovo di zecca: verrà infatti montato nel paddock di gara durante il weekend di gara del 27-29 maggio, e i piloti e gli atleti Red Bull saranno invitati a usarlo prima che venga spedito al fortunato vincitore dell’asta.

L’asta per l’illustre coppia di premi è in corso sul mercato Bybit NFT fino al 31 maggio. Poiché l’NFT è coniato sulla blockchain Tezos, le offerte saranno accettate in $XTZ, con un minimo di 600 dollari.

Clicca per votare questo articolo!
[Voti: 0 Media: 0]

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here