La Union Bank of the Philippines cerca di diventare la prima nazione ad offrire servizi Crypto

La Union Bank of the Philippines prevede di diventare la prima nel paese ad offrire servizi di trading e di custodia per le criptovalute. I servizi di custodia per i beni digitali copriranno anche le obbligazioni tokenizzate, secondo Cathy Casas, capo del gruppo blockchain e interfaccia di programmazione delle applicazioni della banca. La svizzera Metaco fornirà il sistema alla Union Bank per gestire le sue operazioni di asset digitali. La banca è stata anche la prima a lanciare la propria stablecoin nel 2019, che ha contribuito a facilitare i pagamenti delle rimesse locali. Alla fine dello scorso anno, Commonwealth Bank è diventata la prima in Australia a offrire il trading e la custodia di criptovalute.

Casas ritiene che l’investitore filippino medio probabilmente detiene circa l’1-2% dei loro beni personali in criptovalute. Poiché molti investitori in criptovalute sono giovani, alcuni dei quali guadagnano token da giochi virtuali, si aspetta che questa cifra salga al 3-5% entro cinque anni, assumendo la stabilità del mercato. “È un modo per rendere la nostra attività bancaria a prova di futuro”, ha detto Casas.

Lei stima che circa il 5% della popolazione locale si è dilettato con le criptovalute, che è in linea con la media globale secondo i dati di Binance. “Stiamo facendo sforzi per educare i nostri clienti anche attraverso i social media, assicurandoci che siano al sicuro”, ha aggiunto Casas.

Critiche alle criptovalute

Tuttavia, le criptovalute non sono state senza i loro critici nella nazione dell’Asia meridionale. Il governatore della banca centrale Benjamin Diokno ha messo in guardia contro le criptovalute. Poiché crede che siano “molto vulnerabili” alle attività illecite, come il riciclaggio di denaro e il finanziamento del terrorismo, avverte che potrebbero alla fine “rappresentare un pericolo per il sistema finanziario”.

Mentre le criptovalute aumentano di popolarità in tutto il mondo, altre autorità della regione stanno prendendo provvedimenti per affermare un certo controllo. All’inizio di questa settimana, l’autorità monetaria di Singapore ha emesso delle linee guida che vietano la promozione delle criptovalute al pubblico. Le linee guida hanno anche portato alla chiusura dei bancomat di criptovalute in tutto il paese.

Clicca per votare questo articolo!
[Voti: 0 Media: 0]

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here