L’amministratore delegato di FTX afferma che il rialzo dei tassi di interesse della Fed è la ragione principale del crollo del mercato

Sam Bankman-Fried, CEO di FTX, ha affermato che la decisione della Federal Reserve di aumentare aggressivamente i tassi di interesse è stata la causa principale del crollo del mercato. Tuttavia, non critica la Fed, affermando che si trova in una posizione difficile.

Bankman-Fried ritiene che la Federal Reserve degli Stati Uniti sia responsabile del crollo del mercato delle criptovalute. Intervistato dalla NPR, ha dichiarato che il principale motore del crollo è la Fed e la sua decisione di aumentare pesantemente i tassi di interesse.

Tassi di interesse ai massimi da 30 anni

Il CEO ha fatto notare che la Federal Reserve si trova in una situazione difficile per combattere i preoccupanti tassi di inflazione negli Stati Uniti. La Fed ha recentemente introdotto il più grande aumento dei tassi di interesse in quasi 30 anni. Tutti i mercati ne hanno risentito e Bankman-Fried ha dichiarato: “Letteralmente, i mercati hanno paura. Le persone con i soldi hanno paura”.

Ha inoltre affermato che il crollo del mercato e la crisi di alcune importanti entità crittografiche, tra cui Terra, Celsius Network e Three Arrows Capital, potrebbero influenzare la regolamentazione delle criptovalute. I legislatori hanno già discusso su come regolamentare il mercato delle criptovalute e il recente crollo giocherà un ruolo non secondario nel loro processo decisionale.

Il CEO ritiene inoltre che sia responsabilità delle aziende più grandi contribuire a risolvere eventuali problemi del mercato,

“Sento che abbiamo la responsabilità di prendere seriamente in considerazione l’idea di intervenire, anche se in perdita per noi stessi, per arginare il contagio”, ha dichiarato.

“Anche se non siamo stati noi a causarlo o non ne siamo stati coinvolti. Penso che questo sia un bene per l’ecosistema e voglio fare ciò che può aiutarlo a crescere e prosperare”.

I recenti eventi influenzeranno l’andamento del mercato delle criptovalute in futuro. Il mercato potrebbe impiegare un po’ di tempo per riprendersi dalla situazione attuale, e con una regolamentazione che garantisca che tali incidenti non si ripetano.

Incerto il futuro prossimo delle criptovalute

Il futuro prossimo del mercato delle criptovalute sarà all’insegna dell’incertezza e del dubbio, dato che gli investitori si ritireranno pesantemente. Finora il bitcoin sembra essersi mantenuto intorno ai 20.000 dollari, ma alcuni temono che possa scendere ulteriormente. Il famoso analista Peter Brandt ha affermato che il bitcoin potrebbe addirittura scendere a 13.000 dollari.

Il mercato delle criptovalute è inoltre diventato sempre più legato ad altri mercati, per cui la sua posizione di copertura è in qualche modo compromessa. Data la sua natura volatile, qualsiasi effetto sul mercato globale più ampio tende ad avere un impatto più pronunciato sulle criptovalute.

C’è poi la regolamentazione in arrivo. Non c’è stata molta legislazione concreta al riguardo, ma qualsiasi cosa accada, renderà il mercato più rigido in una certa misura.

Clicca per votare questo articolo!
[Voti: 0 Media: 0]

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here