L’autorità fiscale del Regno Unito sequestra gli NFT per la prima volta in un caso di frode da 1,8 milioni di dollari

L’autorità fiscale del Regno Unito ha sequestrato tre NFT del valore di 1,896 milioni di dollari in un sospetto caso di frode. Tre persone sono state arrestate, e le autorità hanno detto che continueranno ad adattarsi alla tecnologia che cambia.

L’autorità fiscale del Regno Unito, Her Majesty’s Revenue and Customs (HMRC), ha sequestrato tre NFT in quello che è il primo caso. L’NFT era coinvolto in un sospetto caso di frode di 1,896 milioni di dollari, con tre persone arrestate, secondo un rapporto della BBC.

L’HMRC sostiene che i tre sospetti hanno usato metodi sofisticati per mascherare le loro identità, tra cui identità rubate, VPN, fatture e indirizzi falsi, tra le altre cose. I dirigenti dell’agenzia sono stati severi sull’uso degli NFT per commettere crimini, con il vice direttore del crimine economico Nick Sharp che ha detto, “[questo] serve da avvertimento a chiunque pensi di poter usare le criptovalute per nascondere il denaro all’HMRC. Ci adattiamo costantemente alle nuove tecnologie per assicurarci di stare al passo con il modo in cui i criminali e gli evasori cercano di nascondere i loro beni”.

L’indagine è in corso e potrebbe scatenare ulteriori indagini sul mercato NFT. Questa è la prima volta che una tale mossa è stata fatta da un dipartimento governativo nello spazio NFT. Le criptovalute stesse sono state sequestrate in varie occasioni, ma il mercato NFT, che sta diventando un focolaio crescente di attività illecite, ora sembra che sia anche nei radar delle autorità.

Supervisione del mercato degli NFT

Gli NFT sono stati uno degli aspetti più controversi del mercato delle criptovalute negli ultimi tempi. Mentre ha fatto molto per coinvolgere il pubblico più ampio, molti lo hanno definito una moda, aggiungendo che i pezzi da collezione che rappresentano sono grossolanamente sopravvalutati. Questo, a sua volta, ha portato individui importanti a dire che potrebbe portare a pesanti perdite per molti.

Il clamore che circonda gli NFT sta attirando l’attenzione delle autorità di regolamentazione. Finora, la SEC tailandese è l’unico regolatore ad aver vietato gli NFT, vietando anche i memecoin. Ma con una maggiore regolamentazione rispetto all’intera classe di cripto-asset prevista per quest’anno, anche gli NFT potrebbero vedere più restrizioni.

Tuttavia, è improbabile che questo smorzi il desiderio sia degli investitori che delle aziende. Queste ultime sono particolarmente interessate a sfruttare gli NFT per coinvolgere il pubblico, e la crescita del metaverso è stata un punto particolarmente illustrativo a questo proposito.

 

Clicca per votare questo articolo!
[Voti: 0 Media: 0]

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here