Le liquidazioni di criptovalute raggiungono 1 miliardo di dollari mentre il sentimento scende ai minimi di 10 mesi

Il mercato delle criptovalute è stato soggetto a grandi liquidazioni dopo il crollo dei prezzi. Uscendo dal fine settimana, il mercato ha registrato uno dei suoi peggiori crolli che ha visto il bitcoin cadere sotto il territorio dei 30.000 dollari per la prima volta quest’anno. Con questo sono arrivate centinaia di milioni in liquidazioni allo scoperto. Tuttavia, il bagno di sangue sembra lungi dall’essere finito, dato che il mercato continua a crollare e le liquidazioni hanno ora superato la soglia di 1 miliardo di dollari.

I commercianti di criptovalute si stanno riprendendo

Dopo il crollo che ha scosso il mercato durante il fine settimana, i commercianti di criptovalute hanno subito un duro colpo. Tuttavia, come sempre, questo è sempre sbilanciato verso una demografia, e i commercianti lunghi hanno preso il colpo con il 77,5% dei lunghi che costituiscono la maggior parte dei 421 milioni di dollari di liquidazione che sono stati registrati il lunedì.

Con il martedì all’orizzonte sono arrivate ancora più sfide per i trader dello spazio. Mentre la maggior parte ha speculato che il bitcoin non sarebbe sceso a 30.000$, ha fatto proprio questo ed è anche sceso brevemente al territorio di 29.000$ prima di riprendersi ancora una volta. Il danno sarebbe stato fatto, però, perché più commercianti avrebbero visto le loro posizioni liquidate sul mercato.

Questo numero ha superato il miliardo di dollari liquidati nelle ultime 24 ore, con i trader di Bitcoin ed Ethereum che ne hanno subito il peso maggiore. Ancora una volta, le posizioni lunghe continuano a dominare le liquidazioni mentre il bitcoin lotta per trovare la sua posizione e recuperare.

I numeri sono leggermente migliori a favore dei commercianti lunghi, scendendo dal 77,5% di lunedì al 71,8% di martedì.

crypto liquidations

Le liquidazioni di criptovalute superano $1 miliardo | Fonte: Coinglass L’ammontare totale delle liquidazioni è di 1,10 miliardi di dollari al momento della scrittura. Le posizioni lunghe ammontano a 789,27 milioni di dollari e quelle corte a 310,04 milioni di dollari. Bitcoin ed Ethereum continuano a rivaleggiare con 354,77 milioni di dollari e 326,51 milioni di dollari di liquidazioni rispettivamente.

Il sentimento del mercato si tuffa all’inferno

Insieme al crollo del mercato delle criptovalute c’è stato il calo del sentimento del mercato. Questo non è davvero una sorpresa, dato che il sentiment si è spostato costantemente in negativo nelle ultime due settimane. Tuttavia, il crollo del mercato ha accelerato questo movimento.

Il Crypto Fear & Greed Index ha ora una lettura di 10. Questo è uno dei più bassi che l’indice sia mai stato nell’ultimo anno. Con il numero così basso, mette il mercato nel territorio della paura estrema. Questo significa che gli investitori sono più cauti che mai nel mettere soldi nel mercato, con alcuni che optano per liquidare le loro partecipazioni al fine di evitare ulteriori perdite.

Una cosa da notare, però, è che un sentimento basso può anche essere un preludio ad un rally toro. L’ultima volta che l’indice era così basso era nel luglio 2021. Ciò che è seguito è stato un recupero che alla fine è servito come punto di partenza per il bitcoin che ha raggiunto il suo massimo storico di 69.000 dollari. Se la storia si ripete, allora questo potrebbe benissimo essere un altro inizio di un massiccio rally toro. Il a è se è stato raggiunto il fondo del crash corrente.

Crypto Total Markek Cap from TradingView.com

Clicca per votare questo articolo!
[Voti: 0 Media: 0]

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here