Le perdite a due cifre sono all’ordine del giorno mentre il Bitcoin scende a 20.000 dollari

Il crollo del mercato delle criptovalute ha fatto schizzare il Bitcoin a 20.000 dollari. La criptovaluta pioniera ha a sua volta trascinato con sé il mercato, innescando perdite massicce. Tutti gli asset digitali presenti sul mercato non sono stati lasciati fuori dall’assalto. Indipendentemente dalla loro capitalizzazione di mercato, tutte le criptovalute hanno registrato perdite massicce che si sono tradotte in perdite a due cifre in tutti gli indici.

Tutti gli indici sono stati duramente colpiti dal crollo del mercato delle criptovalute. Persino l’indice del bitcoin, che aveva opposto la maggiore resistenza, ha ceduto. Il crollo dell’intero mercato ha visto la capitalizzazione totale del mercato scendere sotto i 1.000 miliardi di dollari per la prima volta in meno di un anno. Quasi tutte le criptovalute hanno seguito la stessa tendenza al ribasso, creata dal leader del mercato, il Bitcoin.

Ciononostante, il bitcoin ha continuato a lottare. L’asset digitale è tornato ancora una volta il più performante, con una perdita del -29% nel mese di giugno. Ma questo “porto sicuro”, a cui gli investitori si sono rivolti per trovare riparo, si mantiene a malapena al di sopra delle perdite registrate dagli altri indici.

Fedele alla sua forma, l’indice Large Cap ha seguito per lo più la performance del Bitcoin. Durante i mercati ribassisti, hanno avuto performance migliori rispetto alle loro controparti più piccole e questo vale anche per l’indice Large Cap, che ha registrato una perdita del -32%.

L’indice Mid Cap ha seguito da vicino l’indice Large Cap, con perdite pari a -32%. Ancora una volta, l’indice delle Small Cap guida il gruppo in termini di perdite con un -33% di perdite finora nella prima metà del mese.

bitcoin index

Gli indici subiscono perdite massicce | Fonte: Arcane Research

Le

difficoltà del mercato delle criptovalute non sono appena iniziate. Sono iniziate verso la fine del 2021, quando lo slancio del rally dei tori ha raggiunto il suo apice. Tuttavia, ci sono stati altri eventi che hanno innescato un ulteriore declino del mercato.

Il crollo di Terra ha dato il via a una corsa al ribasso in piena regola. Questo è stato ulteriormente alimentato dalle voci di insolvenza di Celsius, dopo che la piattaforma di prestito aveva congelato i prelievi. Dal crollo del 4 dicembre, oltre 2.000 miliardi di dollari sono stati cancellati dal mercato delle criptovalute.

Bitcoin price chart from TradingView.com

BTC in trend a $21.000 | Fonte: BTCUSD su TradingView.com

Tutte le perdite subite dagli asset digitali, le cui correlazioni con il bitcoin continuano a salire, vengono presumibilmente assorbite dalle stablecoin, il cui market cap è cresciuto. La loro quota di mercato è aumentata di oltre il 5% dall’inizio del crollo.

Il sentimento degli investitori è ora ai minimi degli ultimi tre anni. L’indice Fear & Greed Index, con un punteggio di 7, indica che gli investitori non stanno cercando di mettere soldi nel mercato.

Clicca per votare questo articolo!
[Voti: 0 Media: 0]

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here