L’estrazione di criptovalute in Texas porta all’aumento delle bollette per tutti

I minatori di criptovaluta che affollano il Texas hanno causato un’impennata dei prezzi dell’elettricità per i residenti locali già gravati dall’aumento dei costi energetici. La regolamentazione minima e l’elettricità relativamente a buon mercato hanno attirato le aziende di criptovaluta come Riot Blockchain e Argo Blockchain in Texas, insieme ad altre in cerca di nuove sedi dopo il divieto della Cina sul mining di criptovaluta l’anno scorso.

E il governatore Greg Abbott si è impegnato a rendere lo stato il centro globale per il crypto mining. Tuttavia, l’aumento della domanda minaccia di aumentare le bollette dell’energia per la gente del posto, molti dei quali sono sopravvissuti ad un profondo gelo l’anno scorso che ha lasciato centinaia di morti. L’incidente ha fatto salire i prezzi al punto da spingere molte società di servizi in debito, e alcune alla bancarotta.

I membri della rete del Texas voteranno questo mese

L’operatore di rete dello stato, l’Electric Reliability Council of Texas (Ercot), ha detto che i suoi membri avrebbero votato questo mese sulla creazione di una task force che avrebbe valutato come il mining di Bitcoin avrebbe influenzato il sistema energetico.

“Ercot continuerà a coordinare e collaborare con i suoi regolatori e le parti interessate per integrare con successo i carichi di cripto,” ha detto l’operatore di rete.

Mentre le stime di quanto le bollette potrebbero aumentare non sono ancora chiare, la città di Plattsburgh, New York, fornisce un esempio.

A seguito di un’impennata dei prezzi dell’energia dopo aver permesso il mining, la pratica è stata vietata nel 2018 fino a quando non sono state successivamente approvate misure di regolamentazione.

Uno studio dell’Università della California Berkeley del 2021 ha concluso che il mining di Bitcoin è costato a residenti e imprese circa 250 milioni di dollari all’anno in bollette elettriche più alte.

Secondo lo studio, gli individui pagano fino a 8 dollari in più al mese sulle bollette elettriche, mentre le piccole imprese pagano fino a 12 dollari.

Molte aziende di crypto mining hanno fatto appello per un aggiornamento delle utenze per gestire l’aumento del carico. David Naylor, CEO di Rayburn Country Electric Cooperative, ha ricevuto diverse proposte per costruire miniere di Bitcoin.

Due proposte richiederebbero 20 milioni di dollari in aggiornamenti, che consumerebbero ciascuno abbastanza elettricità per alimentare 60.000 case in Texas.

I consumatori di Ercot sono quelli che pagano il conto per i nuovi investimenti, che l’operatore prevede potrebbero raggiungere un totale di 4,5 miliardi di dollari quest’anno.

 

Clicca per votare questo articolo!
[Voti: 0 Media: 0]

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here