Lotteria degli Scontrini: Quando Parte, Come Funziona e Come Registrarsi

La Lotteria degli Scontrini è un’iniziativa governativa interessante che coinvolge consumatori ed esercenti e che mette in palio svariati premi in denaro: scopriamo in cosa consiste questo concorso.

Di cosa si tratta

Questa sorta di gioco, che assume dei toni maggiormente importanti rispetto al divertimento di partecipare alle estrazioni, nasce per uno scopo ben preciso, ovvero quello di contrastare l’evasione fiscale italiana, premiare i cittadini che si comportano onestamente e tracciare i pagamenti effettuati durante le svariate spese, indipendentemente dalla loro natura. I premi, suddivisi in diverse categorie e a seconda del metodo di pagamento utilizzato, vengono estratti periodicamente e ognuno di essi è caratterizzato da una somma di denaro non indifferente che sicuramente ti farà gola e ti permetterà di aderire con maggior entusiasmo a questa particolare iniziativa prevista dalla Legge di Bilancio.

Come funziona

La Lotteria degli Scontrini funziona in maniera molto semplice: iscrivendoti sull’apposito sito web, nel quale dovrai inserire tutti i tuoi dati personali richiesti, viene creato un codice a barre il quale ti permette di partecipare a tutte le estrazioni previste periodicamente dal Governo. Il codice a barre, che deve essere in formato PNG e stampato su un foglio di carta A4, deve essere abbinato al codice fiscale e occorre che entrambi gli elementi necessari per la partecipazione alla lotteria vengano consegnati all’esercente prima dell’emissione dello scontrino. In caso contrario, infatti, rischi di perdere il diritto alla partecipazione alla lotteria.

Come ci si registra al concorso e quando parte

Questa sorta di concorso sarebbe dovuta partire già dal mese di luglio 2020 ma essendoci ancora diverse parti da definire e revisionare, la data di inizio della Lotteria degli Scontrini è stata fissata al primo gennaio dell’anno prossimo, quindi nel 2021. A partire da questa data potrai iniziare a partecipare a questo concorso: ma cosa devi fare per entrare in possesso del codice che ti dà accesso ai vari biglietti della lotteria?

lotteria degli scontrini
Lotteria degli scontrini

Il primo passaggio consiste semplicemente nel recarti sul portale www.lotteriadegliscontrini.gov.it, nel quale è presente un form nel quale dovrai inserire i tuoi dati personali e il codice fiscale, nonché spuntare sul consento al trattamento dei tuoi dati e al tracciamento dei pagamenti che effettuerai dal primo gennaio. La richiesta del codice di partecipazione unico è immediata, quindi il coupon che devi stampare viene generato immediatamente: questa procedura può essere svolta in qualsiasi momento, sia prima dell’inizio della lotteria che dopo.

Cosa si vince pagando in contanti

Per partecipare alla Lotteria degli Scontrini è importante che venga emesso uno scontrino fiscale perciò è facilmente intuibile come i vari acquisti che farai a partire dall’anno prossimo debbano essere svolti presso un esercente reale, ovvero un negozio fisico. Per ottenere i biglietti per l’estrazione devi semplicemente pagare e questa operazione classica può essere svolta sia in contanti che con le carte di credito, di debito, i bancomat e le prepagate.

Per quanto riguarda il pagamento in contanti, qualora tu decidessi di utilizzare il denaro materiale, i ticket che riceverai per le estrazioni ti danno accesso alla possibilità di vincere un premio settimanale dal valore di 5 mila euro, a una con premio in palio pari a 30 mila euro, che viene svolta mensilmente e quella di fine anno il cui montepremi è di un milione di euro.

Quali sono i premi riservati a chi paga con le carte

Qualora tu decidessi di utilizzare le carte, ovvero uno strumento di pagamento facilmente tracciabile, parteciperai all’estrazione Zerocontanti, ovvero quella aggiuntiva, che premia sia te che l’esercente che ha emesso lo scontrino in caso di vittoria. Anche in questa circostanza i premi possono essere definiti come invitanti, visto che grazie all’estrazione settimanale tu cliente hai l’occasione di vincere 25 mila euro, mentre il commerciante 5 mila, 100 mila euro con l’estrazione mensile, mentre il commerciante ne riceverà venti mila e infine cinque milioni con la lotteria di fine anno, di cui un milione versato all’esercente.

In tutti i casi l’acquisto deve riguardare beni e servizi che vengono comprati per uso personale e non per l’attività lavorativa: se tu compri uno smartphone potrai partecipare all’estrazione mentre acquistare il materiale edile per la tua attività non ti consente di ricevere i ticket per le diverse estrazioni periodiche.

Quanto valgono i ticket

Per quanto riguarda il valore di ogni ticket, ogni tagliando viene attribuito a ogni euro di spesa che effettui, indipendentemente dal tipo di bene o servizio che decidi di comperare o dalla somma di denaro che spendi. Inoltre è bene che tu sappia che anche i centesimi di euro hanno la loro importanza: con una spesa che comporta un valore sotto o pari ai 49 centesimi, i ticket vengono arrotondati per difetto mentre da 50 in su per eccesso. Quindi una spesa di 7,99 euro o di 5,62 ti da accesso, rispettivamente, a otto e sei ticket mentre una di 1,49 euro o di 21,35 comporta l’assegnazione di un ticket e di ventuno.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here