Mutuo BNL a Tasso Fisso e Variabile: Offerte, Calcolo della Rata e Opinioni

Il mutuo a tasso fisso BNL permette di godere di una rata invariata per l’intero piano di ammortamento per non avere alcun tipo di sorprese nel corso dei mesi. Al contrario il mutuo a tasso variabile BNL tende a modificare l’importo della quota a seconda delle variazioni del mercato. Vediamo entrambi i mutui BNL nel dettaglio.

Mutuo a tasso fisso BNL

Prima di scegliere qualsiasi tipo di mutuo, devi assolutamente valutare con estrema attenzione la tipologia di tasso d’interesse che la banca deciderà di applicare al capitale concesso. Tale decisione infatti presenta delle conseguenze dirette su uno dei principali fattori del finanziamento ovvero l’importo dalla rata del mutuo e il suo progredire nel tempo. Nello specifico nella banca BNL, potrai optare per due diversi tipi di tasso: fisso o variabile.

Il mutuo a tasso fisso non è altro che un particolare tipo di credito caratterizzato da un tasso che rimane uguale e costante per l’intera durata del piano di ammortamento.
Con questa soluzione potrai conoscere sempre l’importo della rata da saldare mensilmente fin dalla stipula dell’accordo e, cosa ancora più importante, tale cifra non cambierà mai con il passare del tempo. Nel momento in cui firmerai il contratto di mutuo, saprai con esattezza l’importo della somma da restituire all’istituto di credito oltre che la singola rata del mutuo, comprensiva del capitale e degli interessi.

In linea generale il tasso di interesse del mutuo si determina effettuando la somma tra lo spread e l’indice di riferimento. Grazie al mutuo a tasso fisso BNL potrai godere di alcuni vantaggi come la possibilità di pianificare con attenzione le spese e il tuo bilancio familiare. Potrebbe quindi divenire la tipologia di finanziamento ideale per te se non hai una particolare propensione al rischio e non prevedi di aumentare il tuo reddito nei mesi o anni successivi.

Naturalmente però anche per il mutuo a tasso fisso potrebbero esserci degli svantaggi come ad esempio la corrispondenza di una quota mensile più alta rispetto a quella offerta del tasso variabile. Nella banca BNL, il mutuo con tasso fisso più richiesto è sicuramente quello denominato Spensierato, in quanto offre una vera e propria sicurezza su diversi punti. L’offerta in questione potrebbe divenire per te la scelta ideale se hai bisogno di richiedere un credito pari all’80% della quota, per ristrutturare o acquistare un immobile oppure liquidare un prestito precedente.

mutuo bnl
Mutuo BNL

Mutuo a tasso variabile BNL

Il mutuo a tasso variabile offerto dalla banca BNL, prevede invece un tasso legato in particolar modo al valore dell’Euribor. Tale importo viene rilevato ogni mese e comprende anche una commissione fissa determinata dallo spread. Per quanto concerne le rate per il piano di ammortamento, in questo caso occorre precisare che esse sono composte da una quota capitale, decisa al momento della stipula del contratto e da una tangente di interessi variabile a seconda dell’andamento della quotazione Euribor.

Anche in tale circostanza i mutui non sono tutti uguali. Alcuni di essi infatti prevedono il pagamento delle rate ogni sei mesi oppure un tasso misto. Nella banca BNL il mutuo a tasso variabile più richiesto è quello denominato tasso indicizzato. Nello specifico in questo caso le rate si determinano a seconda dell’importo dell’Euribor prodotto ogni mese e l’aggiunta dello spread, che di solito si aggira intorno al 3.30%.

Uno dei vantaggi di questo tasso è sicuramente la possibilità di optare per il prolungamento oltre i trent’anni, opzione che non viene quasi mai concessa dai veri istituiti di credito.

Requisiti e calcolo della rata

Per poter richiedere il mutuo e di conseguenza per vedere erogato l’importo richiesti, devi necessariamente possedere determinati requisiti. Nello specifico la banca BNL per concedere un credito necessita di alcuni condizioni come la residenza nel Bel Paese e di conseguenza la cittadinanza italiana. Vi è poi un’età minima per poter richiedere il mutuo ovvero il raggiungimento della maggiore e un’età definita massima nella quale viene richiesto il non superamento degli 80 anni al termine del piano di ammortamento.

Per farti un’idea sulle condizioni e sulla cifra che dovrai corrispondere ogni mese una volta richiesto il mutuo, puoi provvedere al calcolo della rata del mutuo direttamente nel sito ufficiale di BNL. Qui ti basterà inserire il valore dell’immobile, l’importo di cui hai bisogno, la finalità del finanziamento, compresa tra acquisto prima o seconda casa, surroga o ristrutturazione, l’età del richiedente e la durata del piano di ammortamento. Ricordati anche di specificare quale tipo di tasso preferisci applicare al mutuo, fisso o variabile. Una volta precisati tutti questi dati scoprirai l’importo mensile da corrispondere.

Opinioni dei clienti sul mutuo a tasso fisso e variabile BNL

I mutui a tasso fisso e variabile offerti dalla banca BNL vengono giudicati dai clienti che li hanno già testati, completamente in linea con le indicazioni fornite al momento della stipula del contratto. L’istituto di credito inoltre ascolta con attenzione gli interessi degli utenti e si appresta a fornire un servizio chiaro e puntuale.

Clicca per votare questo articolo!
[Voti: 0 Media: 0]

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here