Perché Bitcoin è così volatile? Fidelity Digital Assets spiega

Lasciate che Fidelity prenda il volante e vi guidi attraverso il meraviglioso mondo della volatilità. I critici di Bitcoin brandiscono una delle caratteristiche principali dell’asset come un fallimento irrisolvibile, ma, lo è? Secondo Fidelity, “il bitcoin è fondamentalmente volatile”. Questo non gli impedisce di soddisfare “il suo obiettivo di investimento finale di preservare la ricchezza per lunghi periodi di tempo”.

La società ha detto tutto questo nell’ultima edizione di Fidelity di “The Research Round-Up”. Nella loro analisi molto più lunga, usano il petrolio e l’oro come esempi per spiegare l’intero processo di volatilità. Siamo nel business del riassunto, però. Qui a NewsBTC, distilleremo il loro articolo, esporremo i punti principali e li commenteremo brevemente.

Fidelity spiega l’offerta fissa di Bitcoin

  • “Bitcoin è unico in quanto è un bene la cui offerta è completamente anelastica ai cambiamenti di prezzo. In altre parole, l’offerta non cambia (e non può) in risposta al prezzo”.

Ci saranno sempre e solo 21 milioni di bitcoin e questo è quanto. Con altri beni, c’è un ciclo. “Tornando ai principi economici, sappiamo che quando la domanda aumenta per un bene, nel breve termine il prezzo aumenterà. Tuttavia, il prezzo più alto incentiva i fornitori a produrre di più. Una maggiore offerta farà poi scendere il prezzo”. Questo non accade in bitcoin.

  • “Con il bitcoin, l’offerta non può cambiare indipendentemente da ciò che fa il prezzo. Pertanto, qualsiasi cambiamento nella domanda, sia a breve che a lungo termine, dovrà essere riflesso da cambiamenti nel prezzo.”

È solo logico. Le leggi della domanda e dell’offerta possono solo influenzare il prezzo, e così fanno. “Non c’è nessun cambiamento nell’offerta per smorzare l’effetto dei movimenti di prezzo, anche a lungo termine”. Mescolate questo con un’offerta sempre minore di nuove monete, a causa dei dimezzamenti, e avrete una ricetta perfetta per quello che i bitcoiners chiamano “tecnologia del numero che sale”.

Fidelity riassume il fenomeno con una citazione di Parker Lewis:

“Bitcoin è prezioso perché ha un’offerta fissa ed è anche volatile per lo stesso motivo”.

Queste due caratteristiche si trovano nello stesso pacchetto.

BTCUSD price chart for 03/09/2022 - TradingView

Grafico del prezzo del BTC per il 03/09/2022 su FX | Fonte: BTC/USD su TradingView.com

Bitcoin come riserva di valore

  • “Qualcosa che ha una bassa volatilità non è necessariamente una buona riserva di valore nel lungo periodo, mentre qualcosa che ha un’alta volatilità non significa che non possa essere una buona riserva di valore nel lungo periodo.”

È facile farsi spaventare dalla volatilità. Gli investitori, i commercianti e anche i veri credenti lasciano che i loro sentimenti si mettano in mezzo ed escano dal mercato ad ogni piccolo ostacolo. Tuttavia, non c’è nessuno che ha tenuto bitcoin per più di quattro anni e d è in rosso. Letteralmente nessuno.

Prendiamo un esempio ovvio da Fidelity: “Il dollaro americano non è volatile, ma non è stato nemmeno un buon deposito di valore in termini di potere d’acquisto, mentre il bitcoin è considerato molto volatile, ma è stato un deposito di valore molto migliore negli ultimi dieci e persino cinque anni.”

  • “La volatilità è un sottoprodotto della scoperta dei prezzi, e non c’è altro modo per la scoperta dei prezzi in un mercato libero”.

Anche se il bitcoin ha 13 anni, sta ancora attraversando un processo di scoperta del prezzo. Quanto vale davvero il bitcoin? Non lo sapremo per anni, anche decenni. “Questo processo di individui che arrivano ad adottare bitcoin in modi e tempi diversi deve necessariamente produrre volatilità”, completa Fidelity.

Fidelity pensa che la volatilità di Bitcoin stia diminuendo

  • “Le limitate prove storiche che abbiamo finora sembrano mostrare una volatilità in declino nel lungo periodo”.

Bitcoin Volatility across time

Volatilità di Bitcoin in diminuzione | Fonte: Fidelity

Il grafico mostra chiaramente che la volatilità sta lentamente diminuendo. Questo è logico. Fidelity spiega che “quando l’oro è passato attraverso un importante processo di scoperta del prezzo negli anni ’70, che poi ha portato ad accumulare una maggiore base di investitori, la volatilità è naturalmente diminuita”. Siamo ancora all’inizio, però. Questo non è un consiglio finanziario, ma, per ora, dovresti imparare a cavalcare la volatilità e usarla a tuo favore.

Clicca per votare questo articolo!
[Voti: 0 Media: 0]

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here