Robinhood sta finalmente distribuendo portafogli di criptovalute a determinati utenti

Robinhood Markets Inc sta distribuendo portafogli di criptovalute a 1.000 utenti selezionati, secondo un recente post sul blog.Oltre a tenere le criptovalute acquistate, i beta tester della funzione portafoglio di Robinhood saranno ora in grado di scambiare le criptovalute anche con portafogli esterni. La nuova funzione permette anche ai possessori di asset digitali di connettersi ai loro rispettivi ecosistemi blockchain. Oltre all’autenticazione a due fattori, i beta tester avranno un limite giornaliero di 2.999 dollari in prelievi totali e 10 transazioni.

Mentre Robinhood ha iniziato a testare portafogli di criptovalute l’anno scorso, il post del blog ha riconosciuto che sarebbe la prima volta che molti si collegano a un ecosistema blockchain. Al fine di eseguire questa “massiccia impresa” in modo responsabile, Robinhood ha deciso di adottare un approccio più graduale. Iniziando con i primi 1.000 conti dalla lista d’attesa di 1,6 milioni, Robinhood prevede di espandere il programma a 10.000 clienti entro marzo, con l’obiettivo di un rollout più ampio nel 2022.

Piani di criptovalute

Proprio in tempo per la stagione delle vacanze il mese scorso, è stato rivelato che Robinhood potrebbe introdurre una funzione che permette agli utenti di inviare criptovalute come regalo. Oltre all’invio di criptovalute attraverso carte regalo digitali, ciascuna potrebbe includere un messaggio lungo fino a 180 caratteri. Gli utenti avrebbero anche la possibilità di ritrattare i regali di criptovaluta inviati prima che siano accettati dal destinatario originale. Altre caratteristiche includono la capacità di ricevere depositi diretti in anticipo e investire automaticamente gli spiccioli.

Tuttavia, all’inizio di quest’anno, il CFO di Robinhood Jason Warnick ha detto al CFO Network Summit virtuale del Wall Street Journal che l’azienda non ha ulteriori piani per mettere denaro nelle criptovalute. “Non ci sono ragioni strategiche convincenti per il nostro business per mettere una quantità significativa del nostro denaro aziendale nelle criptovalute”, ha detto.

Oltre ad essere una società altamente regolamentata, Warnick ha anche riconosciuto che il trading di criptovalute è diventato meno popolare per gli utenti come motivo della decisione. L’azienda dovrebbe riferire i guadagni del quarto trimestre il 27 gennaio.

Clicca per votare questo articolo!
[Voti: 0 Media: 0]

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here