Shock dell’offerta di Bitcoin: Solo il 12% dell’offerta di BTC è ora sugli exchange

La percentuale dell’offerta di Bitcoin sugli scambi è scesa ulteriormente al 12% di recente, mentre lo shock dell’offerta continua ad aggravarsi.

Solo il 12% dell’offerta di Bitcoin è ora detenuta dagli exchange

Come sottolineato da un analista in un post di CryptoQuant, la percentuale dell’offerta di BTC conservata negli scambi è ora scesa a solo il 12%. La riserva di tutti gli scambi è un indicatore on-chain che misura la quantità totale di Bitcoin attualmente detenuta dai portafogli di tutti gli exchange. La “percentuale di offerta di BTC sugli scambi” è una metrica che ci dice il rapporto tra la riserva di scambio e l’offerta totale della criptovaluta.

Quando il valore di questo indicatore sale, significa che i portafogli di scambio stanno ricevendo una quantità netta di monete. Poiché gli investitori di solito inviano le loro monete agli scambi a scopo di vendita, questa offerta è spesso indicata come l’offerta di vendita del mercato. Pertanto, una tendenza al rialzo in esso può essere ribassista per il prezzo della criptovaluta.

D’altra parte, quando il valore della metrica si muove verso il basso, significa che i possessori stanno ritirando i loro Bitcoin dagli scambi. Una tale tendenza prolungata può implicare che c’è un accumulo in corso nel mercato, e l’offerta disponibile si sta riducendo. Quindi, il movimento verso il basso dell’indicatore può essere rialzista per BTC. Ora, ecco un grafico che mostra l’andamento del valore di questa metrica negli ultimi anni:

Bitcoin Supply On Exchanges

Sembra che l’offerta sugli scambi si stia dirigendo verso il basso da un po’ di tempo a questa parte | Fonte: CryptoQuant Come si può vedere nel grafico qui sopra, la percentuale dell’offerta di Bitcoin sugli scambi si è ridotta a solo il 12% ora. L’ultimo massimo storico dell’indicatore (ATH) è stato raggiunto intorno al 16%. Da allora, la metrica ha continuato a scendere, e ora è scesa del 4% in valore.

Alcuni trader credono che questa diminuzione dell’offerta negli scambi possa creare uno shock di offerta nel mercato. Un tale scenario sarebbe rialzista per il prezzo del Bitcoin nel lungo termine. Tuttavia, alcuni dati recenti vanno contro la narrazione, sostenendo che l’offerta si è semplicemente ridistribuita sotto forma di veicoli di investimento come gli ETF.

Prezzo del BTC

Al momento della scrittura, il prezzo del Bitcoin galleggia intorno ai 42,7k dollari, in crescita del 3% negli ultimi sette giorni. Nell’ultimo mese, la criptovaluta ha perso l’11% di valore. Il grafico qui sotto mostra l’andamento del prezzo della moneta negli ultimi cinque giorni.

Bitcoin Price Chart

Il prezzo di BTC ha di nuovo iniziato a muoversi lateralmente nell’intervallo $40k – $45k negli ultimi giorni.

Clicca per votare questo articolo!
[Voti: 0 Media: 0]

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here