Una Cripto Balena acquista 20 trilioni di token Shiba Inu per $ 1,13 miliardi

Domenica 7 novembre, un blocco registrato su Etherscan mostra una singola transazione per 20.000.000.000.000 – ovvero trilioni con una “T” – token Shiba Inu per oltre 1,13 miliardi di dollari USA. L’acquisto è nato su crypto.com per l’immagine dello schermo qui sotto.

Non è chiaro quale potrebbe essere l’impatto di una mossa così massiccia sul mercato Shiba. Secondo CoinMarketCap.com al momento della stesura di questo articolo, il prezzo per token è diminuito dell’1,5% nelle ultime 24 ore, suggerendo per ora un impatto virtualmente neutro.

Shiba-Inu-Coin
Scopri come comprare Shiba Inu su eToro

Tuttavia, poiché la valutazione di Shiba è principalmente guidata dal sentimento della sua comunità attiva piuttosto che dai fondamentali o dall’analisi tecnica – come nel caso della maggior parte delle monete di tipo meme – questo acquisto da un miliardo di dollari potrebbe essere percepito come un segnale positivo per quelli ai margini per unirsi al branco di Shiba. Al contrario, questo accordo potrebbe avere ricadute negative in quanto potrebbe essere parte di una più ampia manipolazione del mercato.

Non sorprende che il progetto Shiba Inu abbia una concentrazione estremamente elevata della sua fornitura di circolazione – quasi il 66 percento – attualmente in custodia di 10, forse meno, titolari. Una proprietà così altamente centralizzata è una significativa bandiera rossa per la maggior parte degli investitori di criptovalute poiché le balene possono coordinare l’acquisto e la vendita del bene meme a loro piacimento. Tali valutazioni a colpo d’occhio tendono a liquidare sia i commercianti al dettaglio lunghi che quelli corti utilizzando il margine, mentre le balene fanno guadagni.

Indipendentemente da ciò, tali rischi non sembrano ostacolare il supporto o il sentimento positivo di Shiba. Una petizione iniziata nel maggio di quest’anno su Change.org per convincere l’app di trading di risorse digitali Robinhood a iniziare a quotare Shiba, ha ottenuto più di 500.000 firme a partire da domenica 7 novembre, che è stata la metà del suo obiettivo di 1.000.000 di firme.

Clicca per votare questo articolo!
[Voti: 3 Media: 3]

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here