Bitcoin Cash (BCH): Cos’è, Caratteristiche e Vantaggi

Tra i metodi di investimento più diffusi continua ad avere sempre maggiore ampiezza il settore delle criptovalute. Una nuova moneta digitale che si affianca alle precedenti più note, come Bitcoin o Ethereum, vi è il Bitcoin Cash. Questa moneta digitale, sebbene quasi omonima della citata più nota, presenta alcune peculiarità interessanti. L’idea alla base era quella di ideare una moneta transnazionale circolante, come metodo di pagamento elettronico. Scopriamola nel dettaglio.

Cos’è Bitcoin Cash

La sua nascita discende da un “fork” Bitcoin, ossia dallo sviluppo del codice che in origine era servito per dare vita alla moneta digitale antenata (Bitcoin, in questo caso). Il Bitcoin Cash presenta una struttura similare alla antenata da cui ha avuto origine. Tuttavia, presenta una unicità nella dimensione della blockchain. Gli sviluppatori, tramite il Bitcoin Cash, hanno inteso aumentare la capienza del blocco al fine di velocizzare l’elaborazione delle transazioni. Tale ultimo aspetto attiene alla scalabilità della moneta. Peraltro, nel 2018 è stata effettuata un’ulteriore fork; ciò ha dato vita al Bitcoin Cash ABC (BCH) e Bitcoin Cash SV (Satoshi Vision)

L’obiettivo sottostante la nascita del Bitcoin Cash era quello di accorciare i tempi di elaborazione delle transazioni, nel tentativo, ben complesso, di avvicinarsi alla velocità di rete delle carte di credito del circuito bancario. In effetti, il sistema Bitcoin Cash riesce ad elaborare in media 116 transazioni al secondo, con un grado di archiviazione di 8 megabite per blocco.

Storia e Origini

Il Bitcoin Cash trae la sua origine nel 2017 dalla “divisione” della moneta Bitcoin. Le ragioni della scissione sono legate alla crescita esponenziale del valore del Bitcoin, superando ogni migliore aspettativa. L’aumento del numero delle transazioni ed il limite della capacità dei blocchi – un solo MB a blocco – determinava una lentezza notevole per la gestione delle operazioni. Per tali ragioni, ad un certo punto, la comunità (dato che il sistema non è centralizzato nelle mani di una Autorità di controllo) decide di non accettare più transazioni se non in base ad un nuovo software, c.d. Bitcoin ABC, la cui moneta di riferimento viene denominata Bitcoin Cash. Quest’ultima caratterizzata dalla capienza di 8 MG per ogni singolo blocco. La transizione ha avuto luogo consentendo ai possessori di Bitcoin una eguale quantità di Bitcoin Cash. Ad oggi, Bitcoin Cash è una criptovaluta a sè stante, caratterizzata da una elevata capacità di archiviazione per singolo blocco. 

Bitcoin Cash
Bitcoin Cash: cos’è, i vantaggi del progetto

Come Funziona

Nel dettaglio, è interessante capire il funzionamento pratico della moneta digitale. La peculiarità è, come detto, la dimensione del blocco, pari ad 8MG, ben superiore al solo MG delle blockchain dei Bitcoin. Ciò detto, per processare le transazioni relative ai Bitcoin Cash è richiesta una potenza computazionale sempre maggiore; di conseguenza, l’effetto controproducente dell’aumento della capienza delle blockchain consiste nel ridurre il mining di singoli utenti in favore delle grandi aziende, dotate di elevata potenza di calcolo, specializzate nel mining. D’altrio canto, questa moneta risolve un problema originario dei Bitcoin, ossia la sua scalabilità. La nuova dimensione riesce così a stare al passo con il sempre crescente numero di utenti e di transazioni. 

Il Progetto Bitcoin Cash

Il Fork che ha dato vita a questa moneta digitale è la conseguenza dell’idea secondo cui la crescente partecipazione di nuovi utenti alla rete e l’aumento delle transazioni rende necessario aumentare la capienza dei blocchi così da poter contenere più transazioni simultaneamente. Oltre alle considerazioni già fatte va detto che, la capienza di 8 MG per blocco consente una riduzione dei costi e delle commissioni per le singole transazioni effettuate, quanto meno rispetto a quelle effettuate tramite Bitcoin. 

Il progetto, che a prima vista può sembrare geniale, in realtà mette a rischio l’aspetto principale dei Bitcoin, ossia la decentralizzazione. Il termine si riferisce al fatto che le monete digitali non sono emesse da un’unica Autorità centralizzata di controllo, ma il funzionamento dipende dai singoli utenti che operano nella rete. Il progetto Bitcoin Cash potrebbe elidere la decentralizzazione creando una sorta di oligopolio in capo ad aziende e miners organizzati con macchine ad alto potere computazionale. L’aumento delle dimensioni comporta anche il fatto che gli utenti debbano utilizzare linee internet con capacità di throughtput elevata al fine di evitare bug e crash del sistema.

Venendo all’aspetto pratico, e meno teorico, tramite il Bitcoin Cash è possibile ottenere un rendimento interessante sia comprando sia vendendo allo scoperto. La piattaforma eToro consente di effettuare tali operazioni, al rialzo e al ribasso, in diretta. Ciò consente potenzialmente di guadagnare a qualunque condizione del mercato. Questa piattaforma è gratuita, affidabile, regolamentata per operare sul territorio europeo. Il motivo per cui vale la pena investire su Bitcoin Cash è semplice, questa moneta ha riscosso un enorme successo dal momento del “Fork” del 2017/2018. Nonostante quanto detto, il Bitcoin Cash presente una elevata capitalizzazione, assicurandosi il quattordicesimo posto nella classifica mondiale. Il trend degli ultimi anni è stato ribassista, ma come detto ciò ha ugualmente prodotto un guadagno per gli investitori che hanno puntato al ribasso. 

Vantaggi e Rischi

Attualmente il numero di Bitcoin Cash circolanti è pari a 18 milioni, con il tetto massimo di 21 milioni. La quantità è limitata e la distribuzione avviene in certi periodi dell’anno, ciò consente alla moneta di non subire un forte deprezzamento. Come evidenziato, se la tendenza del mercato è al ribasso è possibile comunque guadagnare vendendo allo scoperto. Questa operazione è molto semplice e non richiede di possedere in anticipo l’asset. Tra i vantaggi del Bitcoin Cash vi è, senza dubbio, il fatto di aver migliorato la scalabilità delle monete, oltre che di aver derivato le qualità del suo predecessore Bitcoin. Tuttavia, sono molti gli investitori che decidono di puntare sul BitcoinCash che, perlatro, deve fare i conti con l’elevata concorrenza delle altre monete digitali

Previsioni per il Futuro: le Nostre Opinioni

Gli analisti del mercato delle criptovalute tendono a ritenere un buon investimento quello in Bitcoin Cash. Nell’agosto del 2021 alcuni sviluppatori hanno lanciato sidechain che è compatibile con Ethereum, dimostrando l’interesse per il progetto e l’impegno a voler migliorare le caratteristiche della moneta digitale. Nel prossimo futuro il trend si ritiene possa avvertire un rialzo, tuttavia i tempi potrebbero essere medio-lunghi. L’opinione generale quindi tende ad essere positiva, anche in considerazione del fatto che Bitcoin Cash continua a svilupparsi e a risolvere le prime difficoltà e criticità divenendo una moneta sempre più scalabile e affidabile.

Clicca per votare questo articolo!
[Voti: 1 Media: 5]

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here