Cloud Mining di Criptovalute: Cos’è e Come Funziona

La maggior parte delle criptovalute di prima generazione sono caratterizzate dal processo di validazione noto come Proof of Work, il protocollo che valida i nuovi blocchi che si aggiungono alla blockchain. Partecipare al protocollo attraverso l’attività di mining è conveniente perché viene riconosciuta una ricompensa ai miners. Con questo meccanismo, quindi, i miners ottengono una specifica quantità di criptovaluta. 

Tuttavia, il mining ha lo svantaggio di essere particolarmente costoso a causa dei potenti macchinari che necessita il processo. Si tratta di macchine dall’elevata potenza di calcolo oltre ai potenti server. Ad ovviare a questa criticità ci pensa il Cloud Mining che permette di noleggiare porzioni di server e di CPU per minare ad un costo decisamente ridotto. Di seguito vedremo esattamente come funziona il Cloud Mining, i vantaggi di questa pratica e, soprattutto, come proteggersi dalle truffe. 

Cos’è il Cloud Mining

Il Cloud Mining consiste nel noleggio di porzioni di server e di CPU per ottenere la potenza di calcolo e minare ad un minor costo. Con questo metodo si possono minare tantissime criptovalute, tra cui la più famosa, il Bitcoin, senza dover acquistare le potenti macchine necessarie per il mining tradizionale. Il minatore, infatti, in questo caso potrà tenere sotto controllo l’andamento del mining attraverso un sito web o un’app direttamente dal pc o dallo smartphone. Noleggiando la potenza di calcolo, con il Cloud Mining si entra a far parte di un pool di minatori ottenendo una quota percentuale dei profitti in base all’hash power noleggiato. 

Come Funziona

Minare le criptovalute è un’operazione molto costosa che da una parte porta al guadagno di Bitcoin o altcoin, ma dall’altra comporta una grande spesa di energia elettrica oltre che l’acquisto di potenti macchinari. Con il Cloud Mining, invece, il minatore noleggia la potenza di calcolo messa a disposizione da aziende note come server farm per ottenere la ricompensa in token. Il minatore, quindi, corrisponde un costo fisso destinato al noleggio del servizio e partecipa insieme ad altre persone al protocollo di Proof-of-Work, ossia quel processo che, attraverso calcoli specifici, sblocca le transazioni effettuate sulla blockchain dagli utenti. 

È possibile fare Cloud Mining per diverse criptovalute, oltre al Bitcoin, individuando le migliori piattaforme. In questa guida ne illustreremo alcune delle più affidabili. In generale, vi sono tre modelli di Cloud Mining: l’Hosting Mining, il Virtual Host Mining ed il Leasing Hashing Power

Cloud Mining
Cloud Mining: Cos’è e Come Funziona

Vantaggi e Limiti del Cloud Mining

Prima di dedicarsi al Cloud Mining è importante valutarne sia i vantaggi che gli svantaggi. Il primo vantaggio è sicuramente la possibilità di fare mining ad un costo decisamente più contenuto. Infatti, è necessario pagare solamente un costo fisso per accedere al pool di miners senza ulteriori spese in attrezzature hardware o energia elettrica. Con il Cloud Mining si guadagnano le criptovalute semplicemente utilizzando lo smartphone attraverso siti web e app, in modo completamente passivo. 

Gli svantaggi, invece, sono principalmente due. Il primo è dovuto alla volatilità delle criptovalute che possono ridurre i profitti generati dall’estrazione. Il secondo, invece, è il rischio di incorrere in truffe. Infatti, ci sono centinaia di applicazioni fasulle dedicate al Cloud Mining. Gli utenti in questi casi si ritrovano a pagare la quota per partecipare all’estrazione ma senza effettivamente minare alcunché e, di conseguenza, senza guadagnare. Bisogna, quindi, fare molta attenzione nella selezione del servizio più affidabile. 

I migliori siti e app

Ad oggi, i siti e le app dedicate al Cloud Mining sono tantissime, ma non tutte sono davvero affidabili e convenienti. Abbiamo, quindi, selezionato alcune delle piattaforme migliori per il Cloud Mining:

  • Hashshiny
  • IQ Mining
  • Hashflare
  • Genesis Mining

Come Proteggersi dalle Truffe

Abbiamo già sottolineato l’importanza di trovare siti e app affidabili per il Cloud Mining, ma vogliamo anche dare alcune dritte su come individuare le piattaforme più affidabili. Se è vero che il Cloud Mining presenta costi molto più bassi del mining tradizionale, è altrettanto vero che anche questa modalità presenta delle spese per accedere ai server e agli hardware. Di conseguenza, bisogna fare molta attenzione quando si tratta di pagare per un servizio. Purtroppo, nel settore delle criptovalute le truffe non sono così rare, perciò imparare a proteggersi è essenziale per usufruire di tutti i vantaggi delle monete virtuali. 

Il primo passo è quello di verificare l’affidabilità dell’app o del sito di Cloud Mining. Per farlo è importante informarsi quanto più possibile attraverso forum, siti specializzati, gruppi di discussione e recensioni degli utenti. Bisogna, poi, selezionare il servizio che presenta un’ottima reputazione, e verificare che all’interno del sito web siano presenti e chiare tutte le condizioni e le spese da sostenere. Per i principianti è, inoltre, importante non farsi prendere dall’entusiasmo di un guadagno facile e, se la piattaforma propone diversi piani a pagamento, è consigliabile partire dal più economico per poi eventualmente effettuare gli upgrade. 

Considerazioni Finali: Conviene il Cloud Mining?

Al termine di questa analisi sul Cloud Mining possiamo dire che è un’ottima alternativa al mining puro perché richiede un costo minimo per iniziare a guadagnare token, e soprattutto senza acquistare macchinari potenti o pagare bollette esagerate per l’elettricità. Affittare la potenza di calcolo delle mining farm rappresenta oggi il modo più semplice per fare mining, e sta diventando sempre più comune tra i minatori e tra gli appassionati di criptovalute alle prime armi. 

Un punto a sfavore è la sicurezza, perché sono centinaia le app truffaldine che propongono questo servizio. Tuttavia, individuando i siti e le app più affidabili, minare diventa facile e conveniente. Anche se le blockchain di ultima generazione stanno puntando sulla Proof-of-Stake, con il Bitcoin si minerà almeno fino al 2140, quindi il Cloud Mining può essere la soluzione vincente per guadagnare criptovalute nel prossimo futuro.

Clicca per votare questo articolo!
[Voti: 1 Media: 5]

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here