Degiro: Cos’è, Come Funziona, Costi e Vantaggi

Online è possibile trovare tantissimi broker, più o meno affidabili, ma uno tra i più popolari e discussi è Degiro. Il broker appartiene ad una società olandese che offre tanti strumenti per il trading online sia per principianti che per professionisti, ma è la sua caratteristica principale ad attirare sempre nuovi utenti. Degiro, infatti, propone commissioni altamente competitive e applica le medesime commissioni sia per i clienti retail (i privati, per intenderci) e sia per i clienti istituzionali che, in genere, godono di commissioni più basse. 

La sua particolarità e la facilità di utilizzo lo rendono uno dei broker più popolari al mondo, ma quali sono le altre informazioni da conoscere prima di dedicarsi al trading su Degiro? In questa guida analizzeremo il funzionamento broker, conosceremo le piattaforme con cui si può operare e soprattutto vedremo quali sono i vantaggi e gli svantaggi di Degiro. 

Cos’è Degiro

Degiro è un broker ECN che ha sede ad Amsterdam, fondata nel 2008 da un gruppo di cinque ex dipendenti di Binck Bank. Solamente dal 2013 Degiro ha iniziato ad offrire i suoi servizi di intermediazione per gli investitori europei ed è attivo in Italia dal 2015. Offre un accesso online alle borse di tutto il mondo oltre ad una struttura commissionale competitiva che pone sullo stesso piano i clienti privati e quelli istituzionali. 

Degiro può essere considerato uno dei broker più affidabili del mercato perché è supervisionato dall’Autorità olandese per i mercati finanziari(AFM) oltre che dalla De Nederlandsche Bank (DNB). È anche registrato presso la Financial Conduct Authority(FCA) del Regno Unito e alla CONSOB con numero 13005353. Tutte queste regolamentazioni fanno in modo che Degiro soddisfi gli standard di sicurezza essenziali per i broker online. 

Gli Asset Disponibili sulla Piattaforma

Il broker Degiro permette agli investitori di operare su oltre 65 borse internazionali. Il trading può essere fatto sui seguenti asset:

  • ETF
  • Futures
  • Opzioni
  • Obbligazioni
  • Azioni
  • Cryptotrackers
  • Fondi di investimento

Pur non permettendo di acquistare le criptovalute, Degiro offre la possibilità di investire sui tracker, come exchange-traded funds (ETF) e exchange-traded notes (ETN). Degiro offre l’accesso alla maggior parte dei mercati europei e americani, ma anche alle borse di Singapore, Hong Kong, Australia, Giappone, Canada e Turchia. In più, Degiro offre ai suoi clienti, accesso a 30 borse e oltre 5.000 ETF che comprendono i più grandi mercati internazionali, nonché diverse borse valori europee minori.

Degiro
Degiro: Cos’è, Come Funziona, Costi e Vantaggi

Come Funziona

Il broker Degiro è facile da utilizzare grazie alle sue piattaforme intuitive. Il primo passaggio è quello dell’iscrizione che richiede solamente qualche minuto. Degiro non permette di creare un conto demo gratuito per provare la piattaforma proprio perché è altamente intuitiva e il deposito minimo è di 0,01 euro. Una volta completata la registrazione l’utente è pronto per iniziare ad investire scegliendo tra i numerosi prodotti e borse proposte dal broker. 

Per operare su Degiro, il broker propone due piattaforme trading: web e mobile. La piattaforma web, chiamata WebTrader, è accessibile direttamente online dal sito, mentre l’app mobile può essere scaricata gratuitamente sugli store ed è compatibile sia con Android che con iOS. Dalla piattaforma di trading si accede al portafoglio personale di prodotti finanziari, si effettuano gli investimenti e si possono anche creare delle liste con i prodotti preferiti da monitorare. In più, vengono fornite le maggiori news sul mercato e le informazioni sulle quotazioni.

Come Investire su Degiro

Per iniziare ad investire su Degiro basta completare la registrazione, accedere alla piattaforma di trading (web o mobile), selezionare il titolo comprare ed effettuare l’operazione. Per vendere allo scoperto, invece, bisogna semplicemente inserire un ordine di vendita del prodotto scelto. 

Prelievi, Costi e Commissioni

Siamo giunti al punto più interessante del broker Degiro, i costi e le commissioni. Partiamo però spiegando come funzionano i prelievi. Per prelevare i fondi dal proprio conto Degiro bisogna prima di tutto accedere allo stesso per poi fare click su Deposita/Preleva fondi. Questo pulsante si trova nell’angolo a destra della piattaforma. Anche nell’app è presente questa funzione all’interno del menu. Una volta selezionato l’importo basta confermare. Sarà necessario attendere dai 2 ai 4 giorni lavorativi per ricevere la somma selezionata. 

Passando, quindi, alla struttura commissionale di Degiro, questa è suddivisa in una parte variabile per azioni, obbligazioni, fondi ed ETF, ed una parte fissa per futures, opzioni e warrants. Degiro si basa sulla formula pay-per-use, perciò si paga solamente in base all’utilizzo. Lo spread imposto dal broker è dello 0,25% sulla valuta estera mentre non è prevista una commissione per inattività, che segna un altro punto a favore del broker olandese, ma un 0,50 euro di costi di gestione. Non sono previsti costi di prelievo e deposito così come i costi di custodia. 

Rendicontazione Fiscale

Un aspetto interessante della piattaforma è la gestione fiscale. Pur non agendo da sostituto d’imposta, Degiro offre ai suoi clienti un servizio molto utile di rendicontazione fiscale realizzato da uno studio di commercialisti in Italia. Con questa rendicontazione, quindi, vengono calcolati i redditi derivanti dall’attività di trading ed un fac-simile già compilato del modello redditi. Il servizio viene offerto gratuitamente ed i costi sono a carico dello stesso broker. 

Considerazioni Finali: Vantaggi e Rischi

Degiro è un broker che ha saputo come differenziarsi dalla concorrenza grazie alle sue commissioni competitive. Altro aspetto positivo di Degiro è quello di essere regolamentato e supervisionato da enti europei che ne garantiscono una maggiore sicurezza. La piattaforma semplice da usare rende il broker ottimo anche per i principianti. In più, al momento dell’apertura del conto si apre un conto corrente personale con IBAN tedesco per effettuare depositi e prelievi. Questi conti sono garantiti dal Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi tedesco fino a 100.000 euro. 

Un punto dolente è l’assenza della formazione, che ormai la maggior parte dei broker offre ai propri clienti. Altra nota negativa è la mancanza di un conto demo per iniziare ad operare su Degiro. Nel complesso possiamo dire che si tratta di un ottimo broker, affidabile e soprattutto conveniente.

Clicca per votare questo articolo!
[Voti: 1 Media: 5]

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here