DeFi, Guida alla Finanza Decentralizzata: Cos’è, Cosa Significa e Come Investire

Negli ultimi anni si sta parlando sempre di più di Finanza Decentralizzata, nota anche come DeFi. Si tratta di concetti molto diversi da quelli a cui siamo abituati perché rappresenta una vera e propria rivoluzione della tradizionale finanza centralizzata, aprendo le porte a tecnologie innovative, servizi autonomi e sicuri, applicazioni finanziarie evolute e tantissimo altro. La finanza decentralizzata è spesso collegata al tema delle criptovalute, o cryprocurrency, ma in realtà c’è molto di più dietro la DeFi e le criptovalute non sono che uno degli aspetti innovativi introdotti dalla nuova forma di finanza. In questa guida scopriremo cos’è e come funziona la finanza decentralizzata, e soprattutto perché potrebbe rappresentare il modello di finanza del futuro. 

Cos’è la Finanza Decentralizzata

La Decentralized Finance, o DeFi, è un’innovativo sistema finanziario basato su infrastrutture informatiche autonome, e quindi prive di intermediari e banche centrali. Lo scopo della finanza decentralizzata è quello di offrire i classici servizi bancari ma senza il controllo delle banche, affidandosi a sistemi decentralizzati come le blockchain utilizzando gli smart contracts e reggendosi sulle criptovalute. Ma la finanza decentralizzata viene anche definita come un movimento socio-economico che utilizza sistemi digitali decentralizzati affidabili.

La finanza decentralizzata permette di effettuare un gran numero di operazioni come lo scambio di asset digitalizzati e di token, ma anche richiedere prestiti o depositare token per ottenere interessi. Questo innovativo sistema finanziario decentralizzato è nato insieme alla prima criptovaluta, il Bitcoin, nel 2009, e da allora è cresciuto a dismisura. Ad oggi, infatti, l’economia della finanza decentralizzata vale oltre 100 miliardi di dollari, contando oltre 100 progetti, di cui circa il 90% sfrutta la rete Ethereum. La nascita della finanza decentralizzata è, inoltre, attribuita alla creazione di MakerDAO e della sua piattaforma che permetteva agli utenti di scambiare denaro sotto forma di token senza alcuno intermediario. 

Come Funziona e a Cosa Serve

La Finanza Decentralizzata ha come obiettivo quello di fornire servizi e strumenti finanziari attraverso una complessa infrastruttura informatica basata sulle blockchain pubbliche. La caratteristica principale di questi sistemi è proprio la decentralizzazione, ossia non esiste una gerarchia verticale ma orizzontale. La finanza decentralizzata si basa principalmente sugli smart contracts, o contratti intelligenti. Si tratta di contratti ad esecuzione automatica che non si avvalgono di intermediari. Di conseguenza, la finanza centralizzata serve anche a scambiare valori attraverso le famose criptovalute, o token

Le principali aree di applicazione della finanza centralizzata riguardano: l’erogazione di prestiti, gli strumenti derivati e di asset management, gli scambi (o exchange) di valute fiat (tradizionali) o criptovalute, ma anche di materie prime e di articoli di negoziazione, e sistemi di pagamento

DeFi Finanza Decentralizzata
DeFi Finanza Decentralizzata: cos’è e come investire

Vantaggi e Limiti della Finanza Decentralizzata

Non è difficile individuare i vantaggi della finanza decentralizzata, tra cui:

  • Assenza di intermediari ed enti centrali (es. banche centrali)
  • Le operazioni sono anonime per garantire la privacy degli utenti
  • Sistema molto economico senza commissioni di prelievo
  • Resistente alla censura
  • Sistema trasparente con governo per lo più popolare
  • Offre opportunità di guadagno alle persone escluse dalla finanza tradizionale
  • È in costante innovazione con nuove piattaforme e nuovi servizi innovativi

Vi sono, tuttavia, alcuni rischi da prendere in considerazione nella finanza decentralizzata, come:

  • Non è sempre facile da usare, quindi non per tutti
  • Come per ogni tipo di investimento, il rischio di perdite è sempre alto
  • Non prevede garanzie legali
  • Transazioni più lente rispetto alla finanza tradizionale

Token DeFi: Cos’è la Tokenizzazione

Quando si parla di finanza decentralizzata è praticamente impossibile non arrivare anche a parlare di blockchain e di token. Non è raro, inoltre, sentire parlare di tokenizzazione, che altro non è che quel processo che converte un asset reale in un token piazzandoli sulla blockchain, fungendo da carburante alla rete. Durante questo processo di conversione, o trasformazione, ad ogni oggetto viene assegnato un token, che potrà poi essere gestito all’interno della blockchain. Di conseguenza, diventare proprietario di quel token significa anche diventare proprietario dell’oggetto rappresentato dallo stesso token. 

Come Investire nella DeFi

Investire nella DeFi significa supportare un progetto, e per fare ciò si punta sulla criptovaluta che ne alimenta il sistema. Di conseguenza, per investire nella finanza decentralizzata è possibile comprare token sulle apposite piattaforme di exchange e broker online. Tra i migliori broker che offrono questa opportunità e a condizioni particolarmente convenienti c’è eToro. Su eToro gli utenti possono acquistare tantissime criptovalute semplicemente scambiandole con il denaro fiat, per poi conservarle al sicuro all’interno dei wallet. 

Per comprare criptovalute su eToro basta registrarsi seguendo la rapida procedura che richiede pochi minuti, effettuare il primo deposito di almeno 50$ scegliendo tra i numerosi metodi di pagamento, e selezionare la criptovaluta che si desidera acquistare. Il tutto avviene senza alcun costo o commissione aggiuntiva. 

I Migliori Progetti DeFi: le Criptovalute

Prima di investire nella finanza decentralizzata bisogna conoscere quelli che sono i progetti più promettenti. 
Tra questi troviamo:

  • Uniswap, UNI: un exchange decentralizzato basato su smart contracts della rete Ethereum, garantendo il miglior prezzo.
  • Chainlink, LINK: la blockchain permette agli smart contracts di interagire con dati esterni alla blockchain per favorire il trasferimento di dati.
  • Aave, AAVE: è un protocollo che permette di guadagnare interessi sui depositi e di ottenere prestiti.
  • Avalanche, AVAX: un protocollo che integra diverse blockchain e permette di creare asset tokenizzati, eseguire smart contracts e creare blockchain private.
  • Terra, LUNA: utilizza stablecoin per alimentare sistemi di pagamento a prezzi stabili.
  • Wrapped Bitcoin, WBTC: il token ERC 20 il cui valore è legato a quello del Bitcoin.
  • DAI: la stablecoin ancorato al prezzo del dollaro USA.

Previsioni per il Futuro

Ogni anno di più la finanza decentralizzata sta attirando l’attenzione su di sè, accrescendo il suo successo. Non è difficile ipotizzare che la DeFi potrebbe diventare la finanza del futuro, ma non mancano le criticità. Infatti, la poca sicurezza e l’assenza di garanzie la rendono una finanza ancora fin troppo vulnerabile. Di conseguenza, il vero sviluppo di questo ecosistema necessita di importanti miglioramenti, ma le premesse sono più che buone. Bisogna infatti ricordare che quella che stiamo vivendo oggi non è che la sua fase embrionale di un progetto che si evolve di mese in mese.

Clicca per votare questo articolo!
[Voti: 1 Media: 5]

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here