App IO: Come Funziona, Come Si Scarica e Come Partecipare al Cashback di Stato

Negli ultimi tempi l’economia mondiale ha subìto una serie di bruschi cambiamenti provocati dalla pandemia da COVID-19, la cui comparsa ha comportato una serie di modifiche fondamentali nella quotidianità di milioni di persone. A causa delle misure restrittive imposte dal governo (misure ovviamente necessarie) per poter cercare di arginare laddove possibile l’indice dei contagi, l’economia è stata rallentata di molto, causando disagi differenti. In vista delle festività natalizie, però, il Governo italiano ha lanciato per la prima volta il Cashback di Stato, che ha come scopo principale quello di incentivare e di aiutare la ripresa dell’economia italiana.

App IO: cos’è e come funziona

Come avrai avuto sicuramente occasione di leggere in questi giorni, il Governo sta sponsorizzando in particolar modo l’App IO, scaricabile gratuitamente dallo store del proprio dispositivo. L’App IO ha una serie di funzionalità differenti, ognuna delle quali in grado di aiutare il cittadino nei modi più disparati, fornendogli così tutti gli strumenti necessari per espletare differenti passaggi burocratici fondamentali.

In via preliminare, però, è bene che tu sappia che per utilizzare i servizi messi a disposizione dall’applicazione, sia praticamente necessario ed obbligatorio avere lo SPID (il Sistema Pubblico di Identità Digitale, che può essere richiesto tramite Poste Italiane); espletare questo passaggio risulta essere praticamente fondamentale se vuoi utilizzare l’applicazione.

Lo SPID assurge a tutti gli effetti ad una sorta di carta d’identità digitale, attraverso la quale si possono fare molteplici cose come ad esempio pagare la tassa regionale dell’auto, la TARI e via discorrendo; un modo comodo e veloce, dunque, per accedere a tutti quelli che sono i servizi offerti dalla Pubblica Amministrazione.

app io
App IO

Come si scarica

Una volta che hai compreso l’importanza di avere per le mani un’applicazione che ti aiuti ad usufruire dei servizi messi a disposizione dalla Pubblica Amministrazione, sicuramente ti interesserà sapere come fare per poter scaricare l’App IO. La prima cosa da fare è quella di visitare il proprio store, cercare l’applicazione attraverso l’apposita barra di ricerca e avviare il download.

Una volta fatto questi passaggi, non dovrai far altro che accedere tramite SPID: inserisci le credenziali, autorizza l’applicazione a prelevare tutti i tuoi dati anagrafici che hai inserito nel momento in cui hai deciso di fare lo SPID ed ecco che il sistema ti ha già identificato. Il prossimo passo, poi, è quello di inserire i dati relativi alla propria carta di credito, debito o bancomat: così facendo indicherai al sistema i parametri da considerare per l’accredito del cashback, potendolo così accumulare nell’apposito portafoglio dell’applicazione.

Come puoi facilmente intuire, il cashback di stato è un’opportunità allettante aperta a tutti i cittadini, a patto che questi posseggano una serie di requisiti basilari ed imprescindibili, in assenza dei quali non è possibile portare a termine la procedura di iscrizione.

Come partecipare al Cashback di Stato

Una volta che hai scaricato l’App IO messa a disposizione dal Governo, potrà farti sicuramente comodo cercare di capire quali siano i requisiti imprescindibili da tenere in considerazione. Il primo fattore che devi valutare è quello della maggiore età: difatti solo coloro i quali abbiano compiuto 18 anni d’eta possono beneficiare di questa importante iniziativa posta in essere dal Governo.

Un altro requisito importante è quello legato alla residenza: solo i residenti in Italia, infatti, possono beneficiare di questo tipo di servizio, mentre per quanto concerne gli acquisti, questi possono beneficiare del cashback solo se attinenti alla propria sfera privata. Ciò significa che non è possibile acquistare per conto di imprese ad esempio, ma solo per esigenze personali e strettamente legate alle proprie necessità famigliari. Il cashback di stato è ancora in fase sperimentale, attualmente valido dall’8/12/2020 fino al 31/12/2021; sono previsti altri tre cicli così organizzati:

  • 1° Semestre periodo che va dal 1/1/2021 al 30/6/2021
  • 2° Semestre periodo che va dal dal 1/7/2021 al 31/12/2021
  • 3° Semestre periodo che va dal 1/1/2022 al 30/6/2022

Come funziona l’iniziativa del Governo

Il cashback di stato segue una logica semplice ed elementare. Ogni acquisto effettuato con carta o applicazione preposta al pagamento, infatti, fa in modo che venga accumulato un cashback pari al 10% dell’importo speso, fino ad un totale di 15€ per ogni singola transazione effettuata.

Il cashback verrà accumulato sul proprio portafoglio, ed è previsto un minimo di transazioni che devi effettuare prima di poter beneficiare di questa precisa circostanza: per quanto riguarda il cashback del periodo sperimentale chiamato anche ”Extra cashback Natale”, il numero di transazioni minimo da rispettare è pari a 10, mentre per gli altri cicli di cashback di stato il ciclo di transazioni da rispettare è pari a 50. Seguire questi pochi e semplici consigli, dunque, ti sarà sicuramente d’aiuto per poter beneficiare di queste interessanti manovre proposte dal Governo.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here