Bonus Collaboratori Sportivi 2021: Scopri Quando Avverrà l’Erogazione

Tra le categorie che durante la pandemia dovuta al Covid-19 hanno sofferto più delle altre troviamo sicuramente i collaboratori sportivi. Il decreto sostegni bis è intervenuto anche su questa tipologia di lavoratori, tutelandoli e aiutandoli ad uscire dalla crisi attraverso un apposito bonus. Possiamo quindi definire il bonus collaboratori sportivi come un intervento prettamente economico che si prefigie l’obiettivo di rimettere in sesto precise categorie professionali che operano all’interno del mondo sportivo.

Come previsto anche dall’art. 44, del DL 25 maggio 2021, n. 73 Sport e Salute S.p.a., erogherà un’indennita ai collaboratori sportivi, anche nel caso in cui quest’ultimi abbiano usufruito dell’indennità per i precedenti mesi. In particolare, specifica l’articolo che saranno soggetti all’erogazione del fondo anche i collaboratori che hanno ridotto o cessato le loro attività a seguito del periodo di emergenza, e che posseggano i requisiti previsti dal sopracitato art. 44.

Secondo i dati pubblicati da Sport e Salute S.p.a. durante il periodo estivo del 2020 (giugno e luglio) l’attività sportiva era stata ripristinata da circa il 60% delle organizzazioni sportive, per scendere poi nuovamente ad agosto intorno al 40%. Una rapida risalita durante i successivi mesi (settembre ottobre) avevano fatto toccare una percentuale di ripresa pari all’ 86% per poi subire con la successiva chiusura una rapida ricaduta al di sotto del 30%. Tra le varie organizzazioni sportive, sono 1 su 10 quelle che dichiarano la loro rinuncia all’idea di riapertura, scoraggiati dagli eccessivi costi relativi alla gestione e all’inefficacia ed insufficienza dei sostegni pervenuti. Questi sono semplici dati che permettono di capire quanto questo fondo sia fondamentale per la ripresa di questa categoria di lavoratori.

bonus collaboratori sportivi 2021
Bonus Collaboratori Sportivi 2021

Chi può richiedere il bonus collaboratori sportivi 2021

Per poter usufruire dell’indennità, come citato precedentemente, bisogna rispettare dei precisi requisiti. I collaboratori sportivi che intendono usufruire del bonus devono aver avuto un contratto di collaborazione con: CONI (Comitato Olimpico Nazionale Italiano), CIP (Comitato Italiano Paralimpico), o con associazioni e società sportive dilettantistiche, che abbiano cessato o interrotto la propria attività durante nel corso del 2019/2020 per via della pandemia.

Inoltre, coloro che intendono far ricorso al bonus collaboratori sportivi non deve avere accesso in concomitanza ad altre forme di sostegno erogate dallo stato, come: Reddito di cittadinanza, Reddito di emergenza, Pensioni o assegni (con esclusione di quello di invalidità), Redditi da lavoro autonomo (art. 53 TUIR), Redditi da lavoro dipendente (art. 49 e 50 TUIR).

Presentazione della domanda

La disposizione di legge non fa menzione ad un preciso periodo, ma basandosi su quanto pubblicato da Sport e Salute negli aggiornamenti del 28 maggio, la misura sarà rivolta ai mesi di aprile e maggio. La norma inoltre specifica che tutti i rapporti scaduti entro il 31/12/21 che non sono rinnovati saranno considerati cessati a causa covid 19, di conseguenza validi per il bonus 2021.

Ammontare del’importo

L’ammontare dell’importo sarà differenziato prendendo in considerazione l’ammontare dei compensi sportivi percepiti nel 2019.

  • 3.600 ai soggetti che, nell’anno di imposta 2019, hanno percepito compensi relativi ad attività sportiva in misura superiore ai 10mila euro annui
  • 2.400 ai soggetti che, nell’anno di imposta 2019, hanno percepito compensi relativi ad attività sportiva in misura tra 4mila e 10mila euro annui
  • 1.200 ai soggetti che, nell’anno di imposta 2019, hanno percepito compensi relativi ad attività sportiva in misura inferiore ai 4mila euro annui.

Verranno presi in considerazione tutti i dati che i beneficiari hanno comunicato all’Agenzia delle entrate nel periodo 2019, il tutto al fine di evitare determinate irregolarità che si erano presentate nel periodo precedente, con conseguenti errate somministrazioni.

La procedura per accedere al bonus prevede l’accesso alla piattaforma Sport e Salute, e per farlo occorre:

  • Prendere appuntamento per l’accesso inviando un messaggio con il Codice Fiscale al 339 9940875
  • Accedere attraverso il link curaitalia.sportesalute.eu/accesso
  • Inserire il proprio codice fiscale, la password e il codice personale ricevuto su messaggio. Sarà inoltre possibile, in caso di problematiche relative all’accesso contattare il numero 06.32722020, dal lunedì al venerdì dalle 9:00 alle 17:00.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here